Il cacciatore di nazisti


Protagonista: Remo Girone

10/02/2023
Lonigo (VI)

La bottega del caffè


Protagonista: Michele Placido

14/02/2023 - 16/02/2023
Thiene (VI)

L'Oreste - Quando i morti uccidono i vivi


Protagonista: Claudio Casadio

16/02/2023
Vicenza (VI)

Amore sono un po' incinta


Protagonista: Marco Cavallaro, Sara Valerio

17/02/2023
Rosà (VI)

Francesca Reggiani - Gatta morta


Protagonista: Francesca Reggiani

17/02/2023
Arzignano (VI)

Magazzino 18


Protagonista: Simone Cristicchi

18/02/2023
Lonigo (VI)

AZUL - Stefano Accorsi


Protagonista: Stefano Accorsi

22/02/2023
Thiene (VI)

Fullin legge Fullin


Protagonista: Alessandro Fullin

24/02/2023
Schio (VI)

Grease


Protagonista: Simone Sassudelli, Francesca Ciavaglia, Giorgio Camandona, Gea Andreotti

28/02/2023
Vicenza (VI)

Teresa Mannino - Il giaguaro mi guarda storto


Protagonista: Teresa Mannino


01/03/2023
Vicenza (VI)

Anima Mundi - Lucilla Giagnoni


Protagonista: Lucilla Giagnoni

03/03/2023
Vicenza (VI)

Coppia aperta quasi spalancata


Protagonista: Chiara Francini, Alessandro Federico

07/03/2023 - 09/03/2023
Thiene (VI)

Tre uomini e una culla


Protagonista: Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta, Attilio Fontana

08/03/2023 - 09/03/2023
Vicenza (VI)

La morte e la fanciulla


Protagonista: Eleonora Ciocchini, Valentina Dal Mas, Claudia Rossi Valli

11/03/2023
Vicenza (VI)

L'amaca di domani


Protagonista: Michele Serra

11/03/2023
Schio (VI)

I vicentini amano il teatro, come testimoniano le tante strutture presenti in città. Dal Teatro Olimpico – dove si tengono rassegne di prosa e di musica, festival e spettacoli classici – al Teatro Comunale e al Ca’ Balbi, dall’Astra allo Spazio Bixio (solo per citare i più celebri) il cartellone stagionale è particolarmente ricco e articolato, adattandosi alle esigenze di un pubblico variegato ed eterogeneo.

I teatri vicentini, infatti, propongono spettacoli per tutti i gusti: dai classici della tradizione, come le più famose tragedie shakespeariane, agli spettacoli di danza, fino alle commedie e alle pièce contemporanee. Non mancano anche le iniziative dedicate alle famiglie e alle scuole, con l’obiettivo di avvicinare i più piccoli al magico mondo del teatro. Per i nostalgici della tradizione (e per chi vuole conoscere di più sugli usi e costumi vicentini) nei teatri di Vicenza si può assistere anche a spettacoli recitati in dialetto: un modo originale per promuovere il teatro senza rinunciare alle proprie radici, ma anzi riscoprendole e reinterpretandole in chiave contemporanea, favorendo l’incontro tra ieri e oggi, tradizione e modernità.

Accanto ai già citati spettacoli di danza, i teatri vicentini offrono molti altri interessanti contenuti musicali, quali concerti (sia di musica leggera che da camera) e musical, per portare la musica in sala in tutte le sue forme ed espressioni.