Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Ruy Blas, identità e coraggio nella Spagna del Settecento

Recensione:
Ruy Blas, identità e coraggio nella Spagna del Settecento

Ruy Blas, nuova produzione del Mulino di Amleto in collaborazione con Kataplixi Teatro, è un'operazione di ricerca teatrale su di un testo particolare e lontano dalla tradizione della messa in scena italiana e contemporanea. Questo lavoro di Victor Hugo del 1838 nasce dall'esigenza di concentrare l'attenzione sul coraggio e sull'identità, tematiche altamente contemporanee con le quali il nostro mondo fa i conti in ogni istante. Un progetto di ricerca partito dal desiderio di lavorare su di un nucleo centrale testuale per arrivare dritto al cuore e all'animo dello spettatore: nessuna distanza, il pubblico è intorno al quadrato di scena, spoglio di ogni orpello, vuoto e sovrastato dal cavallo dalle gambe lunghe, opera contemporanea in fissa dimora.

La storia immaginata

Nessun oggetto di scena, nessun abito di scena, nessuna allusione a una ricostruzione storica, anche se le parole sono quelle di Victor Hugo, i meccanismi relazionali fra gli attori rispettano il codice universale al cuore dell'opera: coraggio e identità quando tutto crolla. Lo Stato vacilla, la società è alla deriva, i sentimenti beceri di vendetta e prevaricazione portano lo spietato Don Sallustio ad ordire un piano ai danni della Regina di Spagna, servendosi del proprio lacchè, Ruy Blas: dovrà sedurla affinchè il nobile offeso possa screditarla agli occhi dell'alta società. Ma in questa tela di odio e rancori è sincero e onesto l'amore di Ruy Blas per la Regina, obbedisce al suo signore per poter coronare il suo sogno sentimentale, raggiungendo il cuore dell'amata sotto mentite spoglie. La crisi dello Stato è anche la crisi dell'identità, laddove si smarrisce e si ritrova, laddove i puri moti dell'anima estrudono con maggiore slancio per l'epilogo tragico ma coraggioso.

La passione di Hugo

Il testo di Hugo, roccioso e poetico, elevato e sostenuto, è portato con leggerezza dai giovani attori della compagnia, le esternazioni emotive investono gli spettatori, coinvolti anche attivamente nella scena, nel cuore dell'azione, un'azione politica, che richiede scelte, ma anche semplicemente con il sostegno di un cuore in sussulto. Passione, coraggio, conflitti intensi, slanci amorosi e scontri vitali, sulle ali di una bellissima opera di Hugo.

 

Visto il 11/11/2017

Alan Mauro Vai

  AUTORE di TORINO

...

>> continua