Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

PREAMLETO

Il potere logora chi ce l'ha

Recensione:

Preamleto di Michele Santeramo è il testo dell’ambiguità, e questo non si riferisce solo al comportamento delle varie figure che ruotano intorno al re, apparentemente per proteggerlo e manifestargli il loro amore, mentre in realtà sono pronte a coglierne il minimo segno di cedimento per toglierlo di mezzo e sedersi al suo posto, ma anche a quello del re stesso. La sua demenza è realmente frutto del peso del potere che è gravato sulla sua psiche per tanti anni? Oppure è più un escamotage studiato ad arte per sfuggire ad una condizione opprimente  ed impartendo al figlio una lezione che al momento sembra non capire ma che gli tornerà utile in futuro?

C’è molto Pirandello in questo prequel shakespeariano dove i rimandi tra vita  e teatro sono molteplici: la stessa claustrofobica scenografia di Barbara Bessi non riempie tutto il palcoscenico, ma lascia liberi alcuni metri del proscenio ad evidenziarne l’illusorietà. Ed infatti quando nel finale il vecchio re scende dalla pedana del bunker e se ne va in una quinta di proscenio non si sa se sia per ritirarsi, per morire o più semplicemente per uscire  da quella “gran pupazzata” che stavano tutti recitando.

L’abile regia di Veronica Cruciani modella uno spettacolo asciutto, scabro ed essenziale, anche nella durata, ma estremamente incisivo, complice un cast praticamente perfetto.
Bravissimo Massimo Foschi, che sfoggia tutto il suo talento nel delineare un re più simile ad un fool di Shakespeare che ad una delle sue grandi figure tragiche. Al suo fianco spicca la cinica Gertrude dell’ottima Manuela Mandracchia. Francesco Villano è un Claudio grintoso e spavaldo, Lino Musella un viscido Polonio e Matteo Sintucci un irruente Amleto.
Applausi meritati per tutti e ripetute chiamate alla ribalta finale

 

Visto il 03/03/2017
al teatro Sociale di Brescia (BS)

Preamleto
Prosa
Informazioni principali
Regia
Veronica Cruciani
Protagonista
---

Davide Cornacchione

  Redattore

Studi classici e laurea in farmacia. La lettura del Macbeth di Shakespeare suggerita da una lungimirante insegnante di italiano in terza media ha stim...

>> continua