Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

La compagnia degli Squinterna…

Recensione:
La compagnia degli Squinterna…

La compagnia degli Squinternati, sorta nel 2002, propone al teatro San Genesio di Roma la commedia-musical "Otto donne e un mistero" (in scena fino al 19 ottobre) tratta dall' omonimo film di Francois Ozon. Commedia che ha già ottenuto riconoscimenti in alcune rassegne - come in "Tutti in scena" - in cui è stata premiata Raffaella Fiorito come migliore attrice non protagonista. La pièce teatrale - ambientata negli anni '50 - è incentrata sulla vita di otto donne di un nucleo familiare (parenti e servitù) che viene sconvolta da un tragico evento: l' omicidio del capofamiglia. Si deduce, per una serie di circostanze, che l' assassino è proprio una delle otto donne. Ma chi? Hanno così inizio investigazioni e interrogatori casalinghi che mostrano la falsità e l' ipocrisia delle otto donne. Tutte accusano tutte: madri contro figlie, nipoti contro nonne e zie, padrone di casa contro donne della servitù. Ognuna di loro nasconde segreti, è menzognera e soprattutto ognuna ha avuto un movente per uccidere il capofamiglia.Vengono così evidenziate le varie sfaccettature delle loro personalità. Con occhio ironico e dissacratore, a volte sarcastico, viene rappresentato quel piccolo mondo femminile che è specchio rivelatore di una società preda di vizi (come alcolismo, adulterio...) e dissolutezza. Belli alcuni espedienti: come quello di affidare le confessioni più intime di ogni donna ad intermezzi musicali cantati (il brano finale ci riporta alla mente atmosfere deandreiane) e ballati (anche se, dal punto di vista coreografico, un pò troppo semplicistici); così come quello di presentare nel finale i fatti accaduti nella notte dell' assassinio attraverso un flashback video che consente allo spettatore di osservare in toto gli avvenimenti passati e di riflettere sulla cattiveria e sulla perversità dell' animo umano. Quando la compagnia si sottopone agli applausi finali del pubblico, con una originale chiusura cinematografica, sul video scorrono i titoli di coda... In evidenza, infine, che il ricavato degli spettacoli andrà a sostegno di progetti di solidarietà in Italia e nel sud del mondo ( attraverso l'onlus "Amare l' India"). Roma, Teatro San Genesio fino al 19 ottobre 2008

 

Monica Menna

  EX-REDATTORE di ROMA

...

>> continua