Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

LETTERE DI OPPIO

Lettere di oppio: la dimensione onirica dei rapporti umani

Recensione:
Antonio Pisu e Tiziana Foschi

Antonio Pisu è autore e interprete – insieme con Tiziana Foschi – di Lettere di oppio, un testo ambientato a Londra nel 1860, durante la seconda, estenuante guerra che ha visto contrapposti il Regno Unito e la Cina, a causa delle dispute commerciali per l’oppio. Il giovane regista Federico Tolardo – tra i primi allievi diplomati al liceo coreutico “Germana Erba” di Torino – opta per una regia non esageratamente intimistica, indirizzando l’attenzione degli spettatori sulla dimensione onirica dell’allestimento, che grazie al potere terapeutico dell’oppio aiuta a comprendere meglio le dinamiche che intercorrono da sempre tra gli esseri umani, anche di diversa estrazione sociale.

Parole onomatopeiche

Dorothy Wellington attende da tempo il ritorno dal fronte del marito George: la sua unica compagni, in queste giornate scandite da un profondo senso di solitudine, è Thomas, giovane e cinico maggiordomo le fa compagnia Thomas, giovane e cinico maggiordomo.
In un gioco tra sogno e realtà i pensieri dei due protagonisti si sfidano, coinvolgendo il pubblico mediante il ricorso ad alcuni “ a parte” strategici; tra i due, gradualmente s’instaura un autentico e toccante rapporto di amore/odio, intimo e profondo, fatto di parole e silenzi, dove il rumore delle porte che si aprono e si chiudono viene trasformato in parole onomatopeiche.


Spazio alle pagine

Originale la concezione dello spazio scenico, quasi un non-luogo, dove i due attori si muovono con disinvolta consapevolezza tra cumuli di libri sistemati con cura e criterio. Pagine e parole, dunque, dominano la scena, in una commedia totalmente funzionale all’estro interpretativo della coppia di attori sul palco, dove diventa fondamentale la capacità del pubblico di affidarsi a quel meraviglioso meccanismo teatrale noto come sospensione dell’incredulità.

Molto interessante, inoltre, il contrasto tra l’ambientazione britannica tipicamente ottocentesca e le musiche che introducono i cambi scena e richiamano sonorità riconducibili alla traduzione americana del primo Novecento.

 

Visto il 06/04/2019
al teatro Erba di Torino (TO)

Lettere di oppio
Prosa
Informazioni principali
Regista
Federico Tolardo
Protagonista
Tiziana Foschi, Antonio Pisu

Roberto Mazzone

  Redattore

Torinese, inizia a scrivere di spettacolo nel 2003 - e dal 2006 per l’allora Teatro.Org - specializzandosi progressivamente nel teatro musicale e ne...

>> continua