Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

LA BASTARDA DI ISTANBUL

La bastarda che scorre senza intoppi

Recensione:
La bastarda di Istanbul

Grande attesa per la nuova produzione firmata Pupi e Fresedee e diretta da Angelo Savelli, dopo 11 anni di successi con “L’ultimo Harem” il regista conferma l’attrice Serra Ylmaz, regalandogli un personaggio misterioso e pieno di sfaccettature. Il testo è il riadattamento del  romanzo “La bastarda di Istanbul”, da cui lo spettacolo prende il nome, della famosa autrice turca Elif Shafak.

Un cast quasi totalmente femminile, in scena: Valentina Chico, Riccardo Naldini, Monica Bauco, Marcella Ermini, Fiorella Sciarretta, Diletta Oculisti e Elisa Vitiello. Per le scenografie la produzione si è affidata al video-artista Giuseppe Ragazzini che ci regala scorci di Istanbul e dei suoi ambienti, muovendosi con sapienza tra proiezioni statiche ed animate. In scena solo un tavolo ed un divano, luoghi dove prendono vita i dialoghi, le discussioni ed i segreti della numerosa famiglia.

Poco più di due ore, per uno spettacolo che scorre senza intoppi, e che nell’ultima mezz’ora riesce a rapire lo spettatore grazie ad una tensione scenica palpabile. Un testo drammatico, non facile da raccontare senza ipocrisia o esasperando i personaggi, ma Savelli dosa gli ingredienti, l’esito della ricetta è un continuo sold out, ed un pubblico che, uscito dalla sala, continua a parlare entusiasta delle emozioni percepite durante la messa in scena.

 

Visto il 03/03/2015
al teatro Di Rifredi di Firenze (FI)

La bastarda di Istanbul
Prosa
Informazioni principali
Regia
Angelo Savelli
Protagonista
Serra Yilmaz

Matteo Cichero

  Redattore

Opera da anni nell’organizzazione in Teatro, Cinema ed Eventi. Ha ideato e gestito campagne pubblicitarie e manifestazioni di successo in tutta la T...

>> continua