Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

LA BANDA DEGLI ONESTI

Un'opera cinematografica qual…

Un'opera cinematografica quale "La banda degli onesti", entrata nell'immaginario collettivo degli italiani, non avrebbe avuto nessun motivo di essere ripresa per il teatro. Le grandi interpretazioni di Totò, Peppino e Giacomo Furia, non avrebbero fatto reggere il confronto a qualsiasi altra volenterosa prova d'attore. Eppure lo spettacolo che porta la firma nell'adattamento e nella regia del compianto Mario Scarpetta è uno spettacolo godibilissimo, e la prova di Gianni Ferreri quale protagonista dello spettacolo è più che buona, tenendo presente che oltre a doversi confrontare col mito del Principe De Curtis, gli tocca subentrare al Maestro Scarpetta, che interpretò il ruolo del portiere fino a poco prima di morire. Uno spettacolo divertente che, pur rispettando l'originale sceneggiatura di Age e Scarpelli, ha una propria dignità teatrale. Oltre a quella di Ferreri vanno apprezzate le interpretazioni dei giovani Giampiero Schiano, nel ruolo del figlio finanziere, Mary Chiaravalle, la cui fresca fisicità ci riporta alle attrici anni '50 a cui si ispira per disegnare con garbo il ruolo della figlia del tipografo- neo falsario e Roberto Capasso che interpreta un doppio ruolo con brio e poliedricità. Applausi meritati e risate appropriate, per uno spettacolo che dimostra quanto il teatro di qualità possa essere realizzato con ogni tipo di progetto, se alla base ci sono eleganza, professionalità e rispetto per il pubblico.

 

al teatro Totò di Napoli (NA)

La Banda degli onesti
Prosa
Informazioni principali
Regia
Mario Scarpetta
Protagonista
---