ARSENICO E VECCHI MERLETTI 

L'Arsenico di Gleijeses: humor nero anglosassone in salsa napoletana

Recensione:
Arsenico e vecchi merletti: © Tommaso Le Pera

Un superclassico dell’humor nero di stampo anglosassone, questo Arsenico e vecchi merletti, confezionato e recitato come te lo aspetti. Anche perché le “invenzioni”, in questo canovaccio collaudato che fila come l’olio, potrebbero sembrare stonate e rischierebbero di essere controproducenti. 

La commedia del drammaturgo statunitense Joseph Kesselring, scritta nel 1939, debuttò a Broadway nel 1941: ma è conosciuta soprattutto per il film che Frank Capra trasse dal soggetto nel 1944, affidando la parte del protagonista al mitico Cary Grant

> GLI SPETTACOLI IN SCENA <


Da allora Arsenico è andata in scena centinaia di volte in tutto il mondo. Stavolta a portarla sul palcoscenico è stata la Gitiesse Artisti Riuniti di Geppy Gleijeses: un attore e regista che già in altre occasioni ha dimostrato di saper rappresentare la drammaturgia brillante anglosassone, contemperandola con la sua anima che è nello stesso tempo di aplomb british e matrice napoletana.

Omaggio di Gleijeses a Monicelli

Stavolta Gleijeses ha scelto di limitarsi alla regia. Gleijeses ha deciso di rendere omaggio a Mario Monicelli, che negli anni 90 aveva fatto la regia di questa commedia, riproponendo molte delle sue scelte: da qui la decisione di affiancare i due nomi nel cartellone. 


Insuperabili le due protagoniste della commedia: le vecchie zie Abby e Martha Brewster. Anna Maria Guarnieri, classe 1934, ha una certa età anche all’anagrafe: ma tiene il palco con convinta sicurezza e l’energia di una cinquantenne. L’altra è Marilù Prati, nome d’arte di Maria Luisa Gleijeses, classe 1953: anche lei assolutamente convincente nella parte dell’avvelenatrice seriale “a fin di bene”. 

In questa pièce dove tutti sono pazzi, ciascuno a modo suo, funzionano bene anche i comprimari: come i poliziotti, il prete o l’amico finto-medico del figliol prodigo ritrovato (pure lui serial killer). Tutti bravi, quindi, quelli del cast: Maria Alberta Navello, Leandro Amato, Totò Onnis, Luigi Tabita, Tarcisio Branca, Bruno Crucitti, Francesco Guzzo, Daniele Biagini, Lorenzo Venturini. 


Gleijeses ha scelto di caricare la recitazione di alcuni personaggi, insistendo sulla mimica facciale o la gestualità esagerata, rendendoli così molto simili alle macchiette presenti in tanto teatro napoletano. Il resto, dalle gag ai non-sense paradossali, è tutto da godere.

 

Visto il 08/12/2021
al teatro Ivo Chiesa di Genova (GE)

Arsenico e vecchi merletti 
Prosa
Informazioni principali
Regia
Mario Monicelli, Geppy Gleijeses 
Protagonista
Anna Maria Guarnieri , Giulia Lazzarini (2019-2021), Rosalina Neri (2021), Marilù Prati (2021)

Paolo Fizzarotti

  Redattore

Giornalista professionista del gruppo Gedi GNN, prima al Gruppo Editoriale L’Espresso/Finegil. In quasi quarant’anni di lavoro in redazione ha scr...

>> continua