Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Tutti in strada: in Veneto c’è Theatre in Action

Dall’8 giugno al 28 luglio si parte destinazione… viaggio. E’ infatti questo il tema del Festival di Mogliano Veneto. Si cammina, si corre, ci si incontra. E poi ci si perde e si va oltre.

Tutti in strada: in Veneto c’è Theatre in Action

Azione. Si parte dalla sinapsi più immediata, ciak, si gira: e in effetti, in questo festival si gira parecchio. 
Il tema del viaggio viene declinato in varie forme e porta dritto a quest’idea felice, a cura di Tema Cultura e IF Prana. Un’idea con uno scopo preciso e ben dichiarato: essere il punto d’incontro di artisti, da qualsiasi città italiana essi provengano. Un punto di aggregazione pronto a creare sinergie con altre realtà culturali.

Teatro.it è Media Partner e grazie ai nostri inviati racconteremo, in diretta, il dipanarsi di questo progetto che animerà l’estate veneta.

Il viaggio e il suo significato oggi

E’ un periodo storico dove la parola viaggio acquisisce un significato particolare: il viaggio dei migranti, ma anche il viaggio di un’intera generazione di giovani che cerca una nuova, confortevole “casa” in cui crescere. E’ così che Theatre in Action “agisce”: ci mostra le tante, possibili forme dello stare “per strada” in un mondo tutto da scoprire.

Una “casa” aperta a tutti

Sarà una casa dalla metratura generosa: grande e pronta ad accogliere tutti, senza distinzioni, senza gerarchie. Adolescenti e adulti, attori affermati e neofiti del teatro e anche bambini.
Tutti potranno partecipare, anche nei dietro le quinte: grazie ai workshop, infatti, si potrà entrare direttamente nello spettacolo, visto che i partecipanti potranno lavorare con gli stessi artisti che poi si esibiranno sul palco. 

Gli eventi in programma

La scelta della Direzione artistica, affidata a Maria Cristina Bertacca e Giovanna Cordova, appare dunque promettente già dalle fondamenta.  A rinvigorire l’opinione anche la selezione dei testi in scena: si parte con il vincitore del Premio Cassino Off 2015 e del Premio Rete Critica 2016 Oscar De Summa; si virerà nel teatro civile con Stefano Massini che ci racconterà nel suo stile la storia di Ilaria Alpi. Grandi nomi, con Ivana Monti e Giancarlo Marinelli; e ancora Debora Caprioglio, che proprio qui in Veneto ha le sue origini.

Interessante il progetto #Italianselfie, che andrà in scena il 25 luglio: ideato da Nicola Alberto Orofino e Irene Serini, indaga le differenze degli italiani, nella massima espressione del se: l’autoscatto. Un’indagine sociologica che coinvolge in diretta i partecipanti, i quali dovranno fornire come “elemento d’analisi”… un proprio selfie.

Si chiude in grande…coi piccoli: il 27 e 28 luglio va in scena il teatro ragazzi con TelemindUn’Odissea in versione young, dove con Telemaco tra i protagonisti, torna forte il tema del viaggio.

 

Meo Rabacci

  Redattore

Un nome da gatto, ma sono un umano. Mi chiamarono così i miei genitori, in onore di un ristorante romano dove si conobbero un po' di tempo fa. Laure...

>> continua