Teatro

Trasparenze - Atelier della scena contemporanea, a Modena la seconda edizione

Trasparenze - Atelier della scena contemporanea, a Modena la seconda edizione

Dal 29 settembre al 5 ottobre a Modena la seconda edizione di Trasparenze – Atelier della scena contemporanea, Un progetto di Teatro dei Venti, ATI Teatro dei Segni, Officinae Efesti.

Spettacoli, incontri, workshop, concerti presso Teatro dei Segni e Complesso San Giovanni Bosco. Debutti per b a b y g a n g  e Teatro dei Venti, in scena anche i vincitori del Premio Scenario e Ustica.

#Konsulta LAB laboratorio di sguardo, scrittura e mediattivismo teatrale per la Konsulta di #Trasparenze2013 ideato e condotto da Simone Pacini/fattiditeatro con Silvia Mei e Altre Velocità, aperto a ragazzi tra i 16 e i 25 anni.

Trasparenze fa parte di ANDANTE 2013/2014 – progetto selezionato attraverso il Bando Rassegne Teatrali promosso e finzanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, e con il contributo di Regione Emilia Romagna, Comune di Modena, Circoscrizione 2.

Giunto alla seconda edizione il progetto Trasparenze – articolato in Festival e Residenze – continua a portare il teatro contemporaneo nei luoghi del quotidiano, della vita di quartiere, favorendo una contaminazione di generi, di pubblico e di sguardi. Claudia Caldarano, Carullo-Minasi, Carrozzeria Orfeo, Rosabella Teatro, Teatropersona, sono le cinque compagnie selezionate attraverso il bando, alle quali si aggiungono Compagnia b a b y g a n g,  Teatro Minimo, Teatro dei Venti, Teatro dell’Albero/Mario Barzaghi, Nerval Teatro, La Murga Patas Arriba e i Vincitori del Premio Scenario, Fratelli Dalla Via, e Premio Scenario per Ustica, Collettivo InternoEnki a completare un cartellone che, come un atelier, mostri una panoramica ampia della scena contemporanea e dei suoi linguaggi.

Protagonista continuerà ad essere la #Konsulta – il gruppo aperto di giovani tra i 16 e i 25 anni che anche quest’anno ha affiancato la Direzione Artistica nella selezione - la quale seguirà nel corso del festival un laboratorio di sguardo, scrittura e mediattivismo teatrale con Altre Velocità, Silvia Mei e Simone Pacini/fattiditeatro, continuando ad essere ponte tra artisti e pubblico, avanguardia dello spettatore attivo.

Due i debutti assoluti di questa edizione: “Quinta Mafia”, spettacolo più gradito dalla #konsulta nelle Residenze passate, spettacolo di Compagnia b a b y g a n g, e “InCertiCorpi” del teatro dei Venti, che presenterà anche l’anteprima di “Tremori”.

Diversi sono gli eventi di formazione previsti: un workshop con Mario Biagini (Workcenter) e un laboratorio di drammaturgia con Michele Santeramo (Teatro Minimo) rivolti ad attori, registi, drammaturghi; un laboratorio dedicato agli ospiti della Casa Protetta S.G.Bosco e uno per i bambini e ragazzi del Parchetto.

“Incontro” è la parola chiave di questa seconda edizione di Trasparenze, un incontro consapevole e ribadito dalla direzione artistica.

Ce ne siamo accorti tutti che la festa è finita. " - dichiarano Agostino Riitano e Stefano Tè, che curano la Direzione Artistica - "Quella festa a cui intere generazioni non sono mai state invitate.  Della festa restano solo resti morsicati e la sensazione di vuoto che segue un’eccitazione collettiva.
Trasparenze è l'occasione per incontrarsi ed esplorare le visioni e le azioni ancora possibili nelle arti contemporanee. Troviamo la necessità più profonda del progetto Trasparenze nella risemantizzazione dell’idea e della pratica dell’incontro.
Incontrarsi, non nel fugace tempo di una festa, nella quale distrattamente i corpi si cozzano e a malapena si conserva la memoria degli sguardi, delle storie e dei vissuti degli altri invitati.
Trasparenze predispone le condizioni affinché l'esperienza dell'incontro possa generare cambiamento in tutti coloro che sceglieranno di essere attori.
Cercheremo di spingerci costantemente in territori liminali, dove i confini tra generi, generazioni, tipologie e categorie si disciolgano e si ricompongano per inaugurare di volta in volta la novità come evento.
Per riuscire nell’impresa abbiamo bisogno di talent scout di bellezza, il primo gruppo è pronto e da diversi mesi si dà da fare, vi aspettiamo !”

Il festival sarà raccontato e documentato sul blog www.trasparenzefestival.it e sui social media seguendo #trasparenze2013

E dal mese di dicembre cominceranno le Residenze, nelle quali si susseguiranno ErosAntEros, Francesca Foscarini, Inbalìa Compagnia Instabile, Lo Sicco-Civilleri, Scenica Frammenti, Teatringestazione, che verranno a Modena a mettere in prova le loro nuove produzioni e ad abitare costruttivamente il Teatro dei Segni.

La Redazione di Teatro.it

  Redattore

La Redazione di Teatro.it Portale Nazionale di Teatro e Spettacolo...

>> continua