Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Tramedautore 2019: la XIX edizione del Festival milanese

Dal 13 al 22 settembre il Piccolo Teatro di Milano ospiterà la XIX edizione di Tramedautore - Festival internazionale delle Drammaturgie.

Tramedautore XIX edizione
Tramedautore XIX edizione

Tra i primi appuntamenti della stagione teatrale 2019-2020, Tramedautore è certamente uno dei festival più interessanti del panorama culturale milanese. Avrà inizio il 13 settembre la diciannovesima edizione del Festival Internazionale delle Drammaturgie, che porta negli spazi del Piccolo Teatro di Milano scorci sul mondo attuale dipinti da giovani linguaggi e voci emergenti: il Mediterraneo, l’Europa e la diversità saranno i temi scottanti di questa edizione. 
A organizzare l’evento è Outis, il Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea.

I dieci spettacoli

Sono dieci gli spettacoli in scena al Piccolo Teatro Paolo Grassi e Melato che saranno presentati alla diciannovesima edizione del festival, quest’anno particolarmente ricca. Attori, performer e compagnie italiane e straniere compongono l’itinerario europeo e mediterraneo attraverso il mondo attuale. 

Da segnalare i tre debutti: Madre il 13 settembre, del collettivo di performers Balletto Civile; Brucia l’Europa di Mario Gelardi, Alessandro Palladino e Davide Pascarella (18 settembre); Venerdì 20 settembre debutta invece Volver, scritto e diretto da Giuseppe Provinzano e prodotto da Babel Crew. 

Incontri, conferenze e making of

Perché il Festival sia un evento a tutto tondo, oltre agli spettacoli dal 13 al 22 settembre si terranno anche una serie di incontri e conferenze presso il Piccolo Teatro Studio Melato, il Teatro Grassi e il Chiostro Nina Vinchi in via Rovello. Gli eventi sono pensati per coinvolgere il pubblico nel processo creativo ideato da drammaturghi e artisti emergenti, meritevoli sperimentatori di nuove poetiche. Per questo scopo è stato concepito il ciclo di incontri Camp degli autori, pensato in collaborazione con l’associazione Mare Culturale Urbano


Sempre per lo stesso ciclo, anche l'Accademia di Belle Arti di Brera collabora col Festival: gli allievi del Dipartimento di Scenografia presenteranno il 19 settembre una mostra/installazione: Variazioni sul modello di Kraepelin (o il campo semantico del coniglio in umido), a partire dal testo di Davide Carnevali. 
In chiusura del festival, il 22 settembre si festeggia con black e pop music a cura del rapper Diamante, già presente all'interno del festival come artista ospite il 15 settembre.
 

Per l’elenco completo degli spettacoli si veda il calendario del festival.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Claudia Grassi

  Redattore

Studi universitari: Lingue e Letterature straniere all'Università Cattolica del Sacro Cuore, secondo anno di corso | Formazione artistica: corsi...

>> continua