Teatro

Todi Festival 2022: ancora un grande puzzle 

In programma opere inedite, debutti nazionali e esclusive regionali: inaugura Marianella Bargilli e conclude la musica di Patty Pravo

Todi Festival 2022
Todi Festival 2022

Dal 27 Agosto fino al 4 settembre Todi accende i riflettori per la XXXVI edizione del Festival. Anche stavolta è caratterizzata da opere inedite, debutti prestigiosi e nomi noti del panorama nazionale. Il Todi Festival è un progetto che si rinnova costantemente nei contenuti, va riconosciuto il merito alla Direzione Artistica e anche al territorio che accoglie ogni anno nuove espressioni d’arte.

GLI SPETTACOLI
IN SCENA IN ITALIA

Il Todi Festival - afferma il Direttore Artistico Eugenio Guarducci - è un progetto che ci sorprende sempre per la sua capacità di riuscire a dialogare in modo armonico con tante espressioni artistiche e culturali, componendo un grande puzzle colorato di mille sfumature. Non trovo che il merito sia di qualcuno in particolare se non di una Città come Todi che favorisce la costruzione di un ambiente fertile capace di ascoltare e di dare spazio a chi ha già dimostrato il suo talento ma anche a tutti coloro che il proprio talento devono ancora vederselo riconosciuto”.

Pinocchio

Il Manifesto

Come da tradizione, è stata scelta l’immagine che caratterizza questa edizione nella promozione e a firmarla è Fabrizio Plessi: “Il manifesto - dichiara Plessi - rappresenta una coppia di monitor di liquido rosso in cui cadono delle pietre. Sono quadri digitali, pittura in movimento. Simbolo degli squilibri, delle asimmetrie del nostro tempo, ma anche metafora delle capacità di tenere insieme forze contrastanti e dirompenti attraverso la forza magnetica, fluida e attrattiva dell’arte e della creatività degli artisti”.

Al Teatro Comunale e al Chiostro di San Fortunato

Ad aprire il Festival, Sabato 27 Agosto, il debutto nazionale de Il corpo della donna come campo di battaglia di Matëi Vişniec, regia di Alessio Pizzech, con Marianella Bargilli e Annalisa Canfora. Due donne - una psicologa americana e una donna bosniaca vittima di uno  stupro di guerra - e, sullo sfondo, la guerra in Bosnia. Matëi Vişniec, uno dei maggiori drammaturghi europei, ci racconta con intelligenza, poesia e acume gli effetti devastanti della guerra dove l’arma più feroce per distruggere gli individui e la collettività è rappresentata proprio dalle violenze fisiche sulle donne.

"Il Corpo delle Donne" con Marianella Bargilli e Annalisa Canfora


Domenica 28 Agosto ancora un’anteprima nazionale sul palco del Teatro Comunale, dove andrà in scena In fedeltà del pluripremiato Rob Drummond, con la regia di Roberto Rustioni e la performance di Loris Fabiani.  Un game-show dal tocco leggero in cui Fabiani invita due persone single del pubblico, che non si conoscono tra loro, a costruire sul palco un primo appuntamento.

Martedì 30 Agosto, sempre al Teatro Comunale, il debutto nazionale di Pinocchio, con la coreografia di Emilio Calcagno e cinque danzatori in scena. Figlio improbabile, Pinocchio è l'archetipo del bambino dei sogni: prima di tutto desiderato e poi fatto su misura dal genitore per colmare la sua solitudine.

Mercoledì 31 Agosto al Chiostro di San Fortunato, il concerto di piano e voce, in esclusiva regionale, del giovane talento Frida Bollani Magoni.

Il Festival prosegue con una prima nazionale (L’altro mondo di Daniele Ronco e Luigi Saravo) e con un’esclusiva regionale (Il quotidiano innamoramento), rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri, con la guida di Cesare Ronconi. Sabato 3 Settembre è dedicato alla valorizzazione delle affascinanti arti circensi con il debutto di Gelsomina dreamsper la regia e coreografia di Caterina Mochi Sismondi.

Patty Pravo


Si conclude il 4 settembre con due eventi: al Chiostro di San Fortunato, il dialogo tra scienza e avventura dal titolo Mari & Menti, in anteprima nazionale, in compagnia di Giulio Maira, neurochirurgo di fama internazionale e Alberto Luca Recchi, esploratore del mare, protagonista insieme a Piero Angela dell’apprezzatissima conferenza/spettacolo I segreti del mare Lo spettacolo di chiusura al Teatro Comunale di Todi, con Patty Pravo e il suo Minaccia bionda Tour, in esclusiva regionale. 

Ad affiancare il programma, le iniziative al Teatro Nido dell’Aquila – la Rassegna Todi Off#6 – masterclass, incontri con pubblico, artisti, mostre e appuntamenti letterali.

 

Mary Ferrara

  CAPOREDATTORE

Romana de’ Roma – e ne va fiera: Maria Domenica (o come la chiamavano tutti, Mary) è da sempre amante dello spettacolo. Dopo un master in comunic...

>> continua