Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Teatro Nazionale Genova, sangue e sudore per gli aspiranti attori

La direttrice Elisabetta Pozzi ha completato il programma e potenziato lo staff. "Mettiamo gli allievi in contatto con tutti i mestieri  del palcoscenico".

Elisabetta Pozzi
Elisabetta Pozzi

Dopo la nomina del maggio scorso Elisabetta Pozzi prende effettivamente il comando della scuola di recitazione del Teatro Nazionale di Genova, che sta per iniziare le lezioni. L’impronta di Pozzi, nota stakanovista del palcoscenico, si è vista subito: netto incremento dell’intensità delle lezioni. 

Per gli studenti si profila una stagione di sangue e sudore, con un impegno di 10 ore al giorno, dalle 9 alle 19, cinque giorni alla settimana. Ma qualche volta pure al sabato. D’altronde a volere l’attrice pavese alla guida della scuola è stato un altro maratoneta dello spettacolo: Davide Livermore, direttore del Teatro Nazionale genovese.

> GLI SPETTACOLI IN SCENA <

 

Elisabetta Pozzi, Davide Livermore

Nel solco di Sciaccaluga e Messeri

La dicitura esatta della scuola è Corso di alta formazione per attori della Scuola di recitazione del Teatro Nazionale di Genova.

«Assumo questo incarico - ha detto l’attrice-direttrice - con il desiderio di restituire ai nostri allievi almeno una parte di ciò che ho ricevuto dai miei tanti maestri. Marco Sciaccaluga è stato uno di questi ed è nel solco tracciato da lui e da Anna Laura Messeri che intendo proseguire. Farò tutto il possibile perché ogni giorno, entrando nelle nostre aule, gli allievi prendano coscienza di far parte di una grande storia».

Visto il carico di lavoro in arrivo, il corpo insegnanti è stato rafforzato. Più tempo verrà destinato alla preparazione fisica, oltre che all’educazione e studio della voce.

Scuola di teatro


Visto il carico di lavoro in arrivo, il corpo insegnanti è stato rafforzato. Più tempo verrà destinato alla preparazione fisica, oltre che all’educazione e studio della voce.

La danzatrice e coreografa Claudia Monti e il maestro di aikido Daniele Granone saranno affiancati dal coreografo Alessio Maria Romano, insegnante di training fisico e movimento scenico al Piccolo Teatro di Milano e al Centro Teatrale Santa Cristina.

TEATRO.IT - INSTAGRAM


Per curare ed esplorare le potenzialità della voce, le lezioni di canto di Elena Belfiore verranno supportate da Francesca Della Monica, una delle coach vocali più apprezzate in Italia.Ovviamente ad occuparsi di tutto ciò che riguarda la recitazione vera e propria sarà la stessa Elisabetta Pozzi, con l’attrice Francesca Ciocchetti come vice. 

Collaborazione con l'Università di Genova

Per quanto riguarda l’insegnamento di storia del teatro, Renzo Trotta sarà affiancato da Margherita Rubino, già docente di Teatro e drammaturgia dell’antichità all’Università di Genova e Andrea Porcheddu, critico teatrale e drammaturgo.  


Elisabetta Pozzi considera il teatro greco classico l’archetipo di tutta l’arte teatrale: per questo, insieme ad altri docenti, curerà un ampio progetto sullo studio e l’interpretazione dell’Orestea, il dramma di Eschilo.

Un’ultima novità riguarda il trimestre marzo-maggio: ogni anno verranno programmati laboratori intensivi con attori, registi, scenografi, truccatori, tecnici di palco, in modo da mettere in contatto gli allievi con tutti i mestieri del teatro e fornire loro una formazione che comprenda anche nozioni di fonica, di illuminotecnica, di trucco. La scuola di recitazione grazie alla collaborazione con l’Università degli Studi di Genova, potrà offrire agli allievi attori alcuni corsi specifici e la possibilità di acquisire crediti formativi.

 

Paolo Fizzarotti

  Redattore

Giornalista professionista del gruppo Gedi GNN, prima al Gruppo Editoriale L’Espresso/Finegil. In quasi quarant’anni di lavoro in redazione ha scr...

>> continua