Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Suggestioni all'imbrunire: a Napoli tra incanto e realtà

Nessuna luce artificiale, nessuna amplificazione: a Posillipo, la magia del mare e di uno straordinario sito archeologico ospitano anche quest'anno una rassegna di teatro e musica a picco sul mare di Napoli.

Suggestioni all'imbrunire: a Napoli tra incanto e realtà

Ritorna Suggestioni all'imbrunire, rassegna di musica e teatro giunta alla sua IX edizione che prende forma tra le pietre antiche del suggestivo parco archeologico-ambientale del Pausilypon.
Dal 27 maggio al 15 luglio 2017 si metteranno in scena otto spettacoli totalmente immersi nel contesto naturale del sito archeologico. La rassegna, la cui direzione artistica è affidata a Stefano Scognamiglio e Francesco Capriello, è ideata e curata dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus, d'intesa con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, con il patrocinio del Comune.

La rappresentazione dell'arte nella natura

La particolarità della rassegna Suggestioni all'imbrunire risiede nello sfruttare a proprio vantaggio le risorse acustiche e luminose naturali. L'ubicazione del parco archeologico, nella straordinaria cornice dell’antica Villa D’Otium di Publio Vedio Pollione del I secolo, consente infatti l'immersione del pubblico in un contesto naturale davvero raro.

Tra mare e tramonto

Suggestioni all'imbrunire non si avvale di alcuna amplificazione acustica, né di luci artificiali: tutto si abbellisce caricandosi di forte tensione emotiva grazie allo sciabordio calmo e pacato delle onde, del canto lontano dei gabbiani e del vento marino, che accompagnano le voci e gli strumenti fondendo così realtà e natura. Luci e suoni sfruttano i vantaggi del teatro presente nella stessa villa, tutto è scandito dall'illuminazione naturale regolata dai raggi del sole durante il suo caldo imbrunire, secondo il principio di “non invasività” che contraddistingue la manifestazione fin dalla prima edizione. Ogni appuntamento, come sempre, comincerà con l'attraversamento dell'imponente Grotta di Seiano, prima di incontrare gli artisti nell'area dei teatri, insieme con una degustazione delle eccellenze enologiche campane.

Ed ora il programma, che comincia sabato con l'apertura affidata alle storie in musica di Eugenio Bennato: meglio leggerlo integralmente... vi invitiamo a consultarlo visitando questa pagina.

Salvatore Di Marzo

  Redattore

Nato e laureato a Napoli, Salvatore Di Marzo collabora a diverse testate giornalistiche e progetti culturali universitari con articoli e recensioni.&n...

>> continua