Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Stefano Bollani apre il progetto giovani della Società Operaia di Pordenone

Una nuova possibilità per i giovani di essere protagonisti nella società civile: 21 ragazzi aderiscono a "Operaia 2.0" e si confrontano con diverse personalità della società italiana. Il progetto è ideato dalla storica società operaia di Pordenone.

Stefano Bollani apre il progetto giovani della Società Operaia di Pordenone

È alle generazioni future che "vogliamo affidarci, trasmettendo loro sia i valori delle istituzioni sia l'importanza di mettersi al servizio degli altri": così afferma la presidente della società operaia di Pordenone, in occasione delle celebrazioni per l'anniversario dei 150 anni. E lo fa proprio attraverso questa nuovo "scommessa", in cui 16 studenti del liceo Leopardi Majorana che partecipano al progetto "alternanza scuola-lavoro" e 5 che appartengono al Gruppo giovani - presente all'interno della "Somsi"- si sono messi in gioco da settembre 2016.

Così, dopo un accurato lavoro di formazione, ricerca, confronto e partecipazione attiva, i giovani, suddivisi in cinque gruppi,hanno individuato sette parole chiave che identificano il "presente-passato-futuro" della Somsi: APRIRE, RESTITUIRE, SCOMMETTERE, ACCENDERE, ABBRACCIARE, CAMBIARE, OSARE. Parole che rappresentano i temi e gli impegni sui quali i ragazzi concentreranno la loro attenzione e che contraddistingueranno gli incontri con altrettanti personaggi noti del nostro Paese – in settori diversi – previsti nell'arco del 2017.

Il via agli eventi, mercoledì 25 gennaio alle 16.30, presso il Teatro Verdi di Pordenone, con Stefano Bollani, l'eclettico musicista e showman che è oggi uno degli uomini di spettacolo più amati dal pubblico italiano.
Un altro incontro già concordato è quello che si terrà a maggio con lo sportivo e plurimedagliato olimpico Alex Zanardi.
A marzo, in occasione dei sessant'anni dei trattati di Roma, si terrà inoltre un incontro con figure di spicco della Comunità Europea per parlare dei valori e delle sfide dell'Europa e di uno dei suoi programmi più riusciti, ovvero il progetto Erasmus.

La Società Operaia sta lavorando a un ulteriore, articolato progetto, che consentirà una rilettura di quanto accaduto in un secolo e mezzo di storia.

Cristina Rovis

  CAPOREDATTORE

All’età di sei anni inizia lo studio della danza classica, intraprendendo, negli anni successivi, anche lo studio delle danze modern jazz e hip hop...

>> continua