Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Spoleto rende omaggio alla danza di Petit e Nureyev con Eleonora Abbagnato

Dopo uno scoppiettante inizio dedicato al calore e alla passione del flamenco, il Festival di Spoleto rende omaggio alla grande danza celebrando un coreografo come Roland Petit. A rievocare le sue coreografie sul palcoscenico del Teatro Romano dal 3 al 5 luglio sarà Eleonora Abbagnato.

Spoleto rende omaggio alla danza di Petit e Nureyev con Eleonora Abbagnato

L’etoile di Palais Garnier, da poco nominata direttrice del corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, è stata scoperta da Roland Petit il quale può senza dubbio essere considerato il suo pigmalione, poichè a soli dodici anni fece interpretare alla piccola Eleonora il ruolo di Aurora bambina ne “La Bella Addormentata nel bosco".

 Accanto a lei saliranno sul palcoscenico per presentare alcune delle più celebri coreografie del maestro francese, ètoile dell’Opera di Parigi, dell’Opera di Berlino e dell’Opera di Vienna. Saranno presenti anche Claudio Coviello e Nicoletta Manni, primi ballerini del Teatro alla Scala di Milano. Guest della serata Luigi Bonino, stella della compagnia di Roland Petit e oggi unico erede responsabile della messa in scena del repertorio del grande maestro francese che interpreterà insieme a Eleonora Abbagnato Cheek to cheek su musiche di Irvin Berlin. Si vedranno anche estratti di Ma Pavlova,  Notre Dame de Paris, il Pipistrello,  inoltre la Abbagnato danzerà insieme a Mathieu Ganio il pas de deux della “Carmen” di Bizet, considerato il balletto portafortuna della ballerina palermitana.

Il 9, 10 e 11 luglio doppio spettacolo: al Teatro Romano la compagnia del Ballet du Capitole de Toulouse diretto da Kader Belarbi presenta in esclusiva per l’Italia “Dans les pas de Noureev”. Un omaggio ad uno dei più grandi danzatori e coreografi del ventesimo secolo del quale la compagnia, presentèrà a Spoleto alcune delle sue versioni coreografiche più celebri tra cui il pas de deux  tratto dal primo atto di Roméo et  Juliette, e poi ancora Baiadere, Don Chischiotte e Lago dei Cigni. Per oltre due secoli il Ballet du Capitole è stato impegnato nel danzare i divertissments nelle opere liriche presentate al Theèatre du Capitole. Sempre dal 9 all’ 11 luglio al Teatro La MaMa è di scena la compagnia toPray , spettacolo di danza urbana con le coreografie di Afshin Varjavandi.

Teatro Romano dal 3 al 5 luglio Soìrée Roland Petit ore 21.30
Teatro Romano dal 9 all’11 luglio Dans les pas de Noureev ore 21.30
Teatro La MaMa dal 9 all’ 11 luglio toPray ore 21.30

Patrizia Binco

  DANZATORE di MILANO

Nata a Bolzano il 25.05.59, laureata nel 1984 alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna, (Corso di laurea in Discipline della Arti, Musica e Spe...

>> continua