Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Spoleto: l’Accademia ‘Silvio d’Amico’ tra i protagonisti del Festival dei Due Mondi 

Prosegue la collaborazione tra Il Festival e l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” con il progetto“European Young Theatre”. A Spoleto spazio alla creatività e ai futuri protagonisti del teatro italiano e internazionale.

Gli allievi della 'Silvio d'Amico'
Gli allievi della 'Silvio d'Amico'

Anche quest’anno l'Accademia Nazionale d’Arte Drammatica ‘Silvio d’Amico di Roma si trasferisce a Spoleto in occasione del 62° Festival dei Due Mondi. Un sodalizio tra due importanti realtà che dura da anni e che trova nel progetto European Young Theatre la sua più alta espressione. 

Realizzato dall'Accademia presieduta da Salvatore Nastasi e diretta da Daniela Bortignoni, il progetto propone, dal 28 giugno, studi e workshop dei giovani registi e attori italiani e delle principali scuole di teatro europee per accompagnare quotidianamente la programmazione del Festival.
 

TUTTI GLI SPETTACOLI IN SCENA AL FESTIVAL DEI DUE MONDI DI SPOLETO 

Heroes/Anti – Heroes: la competizione dei giovani artisti

Cinquanta artisti delle più importanti scuole del mondo presentano i loro lavori, confrontandosi in una Groups Competition dal tema: “Heroes/Anti- Heroes". 
Due i progetti italiani selezionati dall'Accademia: Partschótt (30 giugno) di e con Andrea Dante Benazzo, Vincenzo Grassi e Per amore o per forza - Studio su "PINOCCHIO" di Carlo Collodi (2 luglio) di e con Michele Eburnea, Evelina Rosselli, Caterina Rossi, Diego Parlanti.  
 

Esercitazioni e saggi dei futuri protagonisti teatrali

La Groups Competition s’intreccia con il "Progetto Accademia" dedicata alla presentazione dei migliori saggi del 2019 dei ragazzi della ‘Silvio d’Amico’. 
Al Teatrino delle 6 - Luca Ronconi, gli allievi offrono i lavori più interessanti. Aprono la strada I Ciechi (6 luglio), di Maurice Maeterlinck, per la regia di Mauro Avogadro e Heroes (12 luglio), a cura di Francesco Manetti e Monica Vannucchi.  

Villa Redenta ospita studi su Cechov, a cura di Giorgio Barberio Corsetti: Ivanov (28 giugno) di Francesca Caprioli; Sulla riva di un lago (30 giugno), di Luigi Siracusa e Dio è morto sulla strada maestra (2 luglio), di Andrea Lucchetta. Alla Sala Frau va in scena Aspettiamo cinque anni (10 luglio), studio di Caterina Dazzi su l’opera di Federico Garcia Lorca
Al Chiostro San Nicolò e ai Giardini della Casina dell’Ippocastano, la performance Mask 6 (4 luglio) diretta da Michele Monetta. 

La Compagnia dell’Accademia e le sue produzioni

La Compagnia dell’Accademia presenta tre produzioni: alla Sala Frau La casa degli sguardi (7 luglio), tratto dall'omonimo romanzo di Daniele Mencarelli, regia di Lorenzo Collalti, con Lino Guanciale; È un continente perduto (13 luglio), drammaturgia e regia di Francesca Caprioli, tratto da The House of Sleep di Jonathan Coe. Il progetto chiuderà a Villa Redenta con Un sogno nella notte di mezzestate (13 luglio) di William Shakespeare, regia di Tommaso Capodanno.
 

Info line e prenotazioni degli spettacolo dell'Accademia "Silvio d'Amico"
al numero: 334.1835543 (attivo dal 15 giugno) ore 10.00-13.00 e 15.00-17.00.
 

TUTTI GLI SPETTACOLI IN SCENA AL FESTIVAL DEI DUE MONDI DI SPOLETO 
 

Marilisa Pendino

  Redattore

Laureata in Informazione, Media e Pubblicità all’Università “Carlo Bo” di Urbino e diplomata in critica giornalistica per lo spettacolo presso...

>> continua