Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Sonia Bergamasco a Torino con lo spettacolo tratto dalla penna di Primo Levi

Prosegue la tournée teatrale di Sonia Bergamasco con lo spettacolo "Ex chimico. Primo Levi e il suo secondo mestiere". Un progetto che celebra il centenario della nascita dello scrittore piemontese.

Sonia Bergamasco
Sonia Bergamasco

Sarà il Teatro Gobetti della Torino di Primo Levi – città in cui egli nacque, nel 1919, e morì, nel 1987, nonché dove frequentò i corsi di chimica, ancora studente universitario – ad ospitare, dal 27 novembre al 2 dicembre, lo spettacolo Ex chimico. Primo Levi e il suo secondo mestiere interpretato e altresì diretto dall’attrice e regista Sonia Bergamasco.

Un ritratto ideale

L’artista sarà sola sul palco, con indosso un camice bianco e la compagnia di una tavola imbandita con il nitore di fogli candidi, coi quali raccontare storie intrecciate, sconnesse e poi di nuovo tra di loro avviluppate. Invero, la sceneggiatura viene ricavata da varie e molteplici opere di Primo Levi. Il tutto concorre a dare forma e vita ad una polifonia di voci e vissuti variegati, di un uomo che muta pensiero, ragioni e umori, come tutti. Ma come pochi egli li sa trasmutare in narrazioni, limpide e luminose. A livello artistico, ciò si traduce nell'adozione di linguaggi differenti, per tonalità e timbrica, coi quali l’attrice non paventa di misurarsi. 

Sonia Bergamasco si rifà ad opere tutt'oggi poco note del grande scrittore. Attinge a piene mani da un armamentario ingente di racconti, interviste e scritti, al fine di delineare una sorta di ritratto ideale. Di un uomo, di un pensatore, di uno scrittore; e di un chimico; mestiere, questo, che lo agevola in quello, ben più famoso, di autore conosciuto in tutto il mondo. “Spero che questo spettacolo ispiri il desiderio di leggerlo e rileggerlo, e di andare a scoprire tutta questa messe di scritti di Primo Levi che non si conoscono ancora”, si augura l’artista, alle prese con le prove della performance.

Il rapporto che lega un uomo alla sua professione è simile a quello che lo lega al suo paese; è altrettanto complesso, spesso ambivalente, ed in generale viene compreso appieno solo quando si spezza. Ho abbandonato il mestiere di chimico ormai da qualche anno, ma solo adesso mi sento in possesso del distacco necessario per vederlo nella sua interezza, e per comprendere quanto mi è compenetrato e quanto gli debbo. (Primo Levi)

Considerate sia la profondità sia la chiarezza di stile e pensiero, non possiamo che condividere tale speranza.
 

Per INFO , DATE e ORARI: Scheda dello Spettacolo

 

Virginia Benenati

  Redattore

Animale perennemente irrequieto e affamato, lo potete accontentare se gli somministrate una buona dose di estensione spazio-temporale: cultura. Amante...

>> continua