Teatro

Sanremo Musical, 60 canzoni del Festival raccontano l’Italia che cambia

Debutta al Teatro Nuovo di Milano il musical che ripercorre la storia e le evoluzioni del costume italiano attraverso le canzoni del suo festival più famoso

"Sanremo Musical"
"Sanremo Musical"

Dal 18 al 27 maggio debutta al Teatro Nuovo di Milano ”Sanremo Musical”, il primo spettacolo sulla storia del Festival di Sanremo. Un omaggio alle più belle canzoni che hanno partecipato alla manifestazione dal 1951 a oggi: da Nel blu dipinto di blu, con sonorità in stile Michael Jackson, passando per Grazie dei fior, di Nilla Pizzi, che diventa un tango, fino a Non mi avete fatto niente, di Ermal Meta e Fabrizio Moro, per un totale di 60 brani, alcuni eseguiti interamente, altri racchiusi in un medley (come quello dedicato a Mia Martini).

Una produzione tutta italiana

L’idea del musical è nata più di quattro anni fa dall’incontro di professionisti dello spettacolo italiano: Walter Vacchino, patron del Teatro Ariston di Sanremo (sede della manifestazione canora dal 1977; in precedenza, il festival si svolgeva al Casinò); Isabella Biffi, cantautrice e regista di musical; Matteo Rotondo, produttore esecutivo di prestigiosi eventi radiofonici.
Le musiche originali sono di Silvio Melloni, Gino Zandonà, Osvaldo Pizzoli e Isabella Biffi.



Una produzione tutta italiana, dunque, che coinvolge direttamente chi la storia del festival l’ha vissuta in prima persona: come Salvatore De Pasquale, meglio conosciuto come DEPSA, co-autore dello spettacolo, ma soprattutto autore televisivo, che ha firmato oltre una ventina di brani che hanno fatto la storia della kermesse canora: “Io sono cresciuto con le canzoni di Domenico Modugno, Gigliola Cinquetti e Lucio Dalla, ma devo confessare che riascoltare alcuni brani interpretati dalla freschezza di questo giovane cast mi ha emozionato”.

Perché Sanremo è Young

Lo spettacolo ripercorre la storia e le evoluzioni del costume italiano negli ultimi settant'anni, attraverso il racconto di sogni, incertezze e paure di otto giovani artisti che amano il festival, perché è stato la colonna sonora dei loro genitori e nonni. Sotto la supervisione del giovane coreografo Giordano Orchi, gli aspiranti cantanti e attori, quattro uomini e quattro donne provenienti da varie parti d'Italia (tra cui Eleonora Pieri, concorrente del talent show Sanremo Young, condotto da Antonella Clerici) si ritrovano, apparentemente soli, al Teatro Ariston di Sanremo per sostenere un provino. In realtà sono controllati e giudicati da due personaggi, gli stessi che hanno fortemente voluto il Festival di Sanremo a partire dalla prima edizione.
La tanto sospirata partecipazione al musical segnerà l’inizio del loro percorso artistico.



“Io ho scritto solo musical inediti: per questo, in Italia, non mi conosce (quasi) nessuno”, scherza Isabella Biffi, autrice e regista dello spettacolo “e sono orgogliosa di lavorare con un cast composto esclusivamente da giovani artisti: facce comuni che ritengo possano arrivare al cuore del pubblico, con la stessa immediatezza emozionale che da decenni contraddistingue la kermesse musicale”.

Roberto Mazzone

  Redattore

Torinese, inizia a scrivere di spettacolo nel 2003 - e dal 2006 per l’allora Teatro.Org - specializzandosi progressivamente nel teatro musicale e ne...

>> continua