Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Roma Fringe Festival: 'Vaghe donne' la semplice lettura non basta

La lettura di Boccaccio non diventa mai occasione di ragionare sui ruoli dell'uomo e della donna nella società boccaccesca o in quella contemporanea, rimanendo un mero esercizio didascalico.

Roma Fringe Festival: 'Vaghe donne' la semplice lettura non basta

La Compagnia Manaus Opera ha presentato Vaghe Donne - L’Amore ai tempi della Peste, una rilettura di alcune novelle del Decameron di Boccaccio, incentrate su personaggi femminili. La messinscena si limita a una lettura del testo boccaccesco senza una vera rielaborazione che non sia quella di alcune facili considerazioni metateatrali (la protagonista se la prende con la controparte maschile, il musico che la accompagna alla chitarra, criticandone doti recitative e origini geografiche) senza una vera originalità.

Le parti meglio riuscite dello spettacolo sono quelle che vedono la protagonista manovrare alcune sagome disegnate, dietro un sipario (a metà fra  silhouette e marionetta) con l'ausilio della propria voce registrata, inscenando alcuni passaggi dei racconti boccacceschi, mentre stucchevoli e prevedibili sono le parti di mera lettura quando la protagonista caratterizza le voci dei personaggi secondo triti cliché (i maschi con voce ferma e virile, le femmine con voce tenera e melliflua).

Una messinscena che lascia il tempo che trova, perché la lettura di Boccaccio non diventa mai occasione di ragionare sui ruoli dell'uomo e della donna nella società boccaccesca o in quella contemporanea, rimanendo un mero esercizio didascalico, che fa rimpiangere lo spettacolo che poteva essere e non è.

Alessandro Paesano

  EX-REDATTORE di ROMA

Di origini siciliane, ma nato e cresciuto a Roma, Alessandro Paesano arriva alla critica teatrale (su Cinema d'Essai), e cinematografica (su Film) neg...

>> continua