Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Pergine Festival: doppia stagione nel 2020

La 45^ edizione del celebre festival trentino a Pergine Valsugana si sdoppia, e si presenta in veste estiva (dal 19 luglio al 2 agosto) e autunnale.

il collettivo Pleiadi in "Alberi Maestri"
il collettivo Pleiadi in "Alberi Maestri"

Due edizioni in una, quest’anno, per il Festival di Pergine Valsugana. Giunta all’importante traguardo della 45^ edizione, promossa dal Comune e dalla Comunità locale con Provincia, Regione e il sostegno del Mibact, la rassegna che rappresenta da tanti anni un punto di riferimento in Trentino per lo spettacolo dal vivo si svolgerà in due momenti: dal 19 luglio al 2 agosto il programma prevede attività all’aria aperta (passeggiate, performance, installazioni, musica e proiezioni), dal 26 al 31 ottobre torneranno gli spettacoli teatrali, a continuare il cammino di sperimentazione e di ricerca avviato. 

Carla Esperanza Tommasini


L’associazione “Pergine Spettacolo Aperto”, con la direttrice artistica Carla Esperanza Tommasini, ha allestito un programma che prosegue il percorso intrapreso nel 2018, che aveva come fulcro il senso di appartenenza, spostando lo sguardo sul rapporto con la natura e con l’ambiente, e tutti gli eventi saranno organizzati in rispetto della normativa vigente per la tutela della salute pubblica. 

Nella sezione estiva saranno coinvolte zone limitrofe alla città di Pergine oltre ai consueti spazi del centro storico, in una sorta di palcoscenico diffuso, con particolare attenzione alla valorizzazione di luoghi poco frequentati e per permettere al pubblico un’esperienza diretta di immersione nella natura. 
Il programma è stato suddiviso in tre sezioni: Scena Contemporanea, Walkabouts e This Is (Also) A Music Festival. La rassegna si distingue come sempre come progetto attento all’inclusione e all’accessibilità.

In scena il contemporaneo

Giovedì 23 luglio è fissato l’esordio per gli spettacoli della “Scena contemporanea”, protagonista del primo appuntamento sarà la compagnia svizzera Trickster-p, vincitrice del Premio svizzero del teatro nel 2017, che presenterà dal 23 al 25 luglio Book is a Book is a Book, un audio-racconto che utilizza l’oggetto-libro come strumento per guidare il pubblico e creare connessioni tra tempo, spazio, sogno e memoria. 

In programma alla Ex Rimessa Carrozze, venerdì 24 luglio c’è in programma Sul rovescio, proposta dell’artista visiva Claudia Caldarano; sabato 25 luglio sarà la volta di Umani sognano leoni elettrici? una performance di S.EE./Serena Dibiase. Negli stessi giorni, ci sarà uno spazio dedicato al progetto vincitore del Bando Open Creazione [Urbana] Contemporanea: Collettivo MMM (Maria Pecchioli, Martino Ferro e Maria Caterina Frani) presenterà Radio Olimpia - Bomba libera tutt!, una performance partecipativa in scena in Sala Maier. 

Sul rovescio (Claudia Caldarano)


Domenica 26 luglio, in Piazza Fruet, via al programma Naturae, una selezione di cortometraggi e documentari a cura di Roberto Cavallini realizzata in collaborazione con Lago Film Festival, un festival internazionale di cinema indipendente giunto quest’anno alla 16^ edizione. Nell’occasione, uno spazio sarà dedicato agli esperimenti digitali nati durante la quarantena con Elettrostatica di Martina Badiluzzi e 40” Klang Room, di Azione Improvvisa Ensemble.

Al passo della natura e a ritmo di musica

Il festival aprirà i battenti con Walkabouts_a passo lento nella natura: ispirate ai Walkabout rituali degli aborigeni australiani, sono state organizzate alcune camminate artistiche con diverse proposte, che offriranno esperienze itineranti create per piccoli gruppi di spettatori, in un atto di immersione nel potenziale narrativo della natura. 

Oltrepassare


Il 19 luglio (in replica il 26) il gruppo Azioni Fuori Posto proporrà Oltrepassare, progetto vincitore del concorso Pergine Arte Giovane nel 2019; mercoledì 22, i professionisti outdoor di Montanamente invitano a partecipare a SoulTrek - Il senso dei sensi; giovedì 23 e sabato 25, Martina Badiluzzi (vincitrice della Biennale College 2019 a Venezia) condurrà il suo Forastica, un tour guidato nel bosco ispirato al racconto “Orso”’ di Miriam Engel; sabato 1 e domenica 2 agosto, il collettivo Pleiadi interpreterà Alberi Maestri

Dal 31 luglio al 2 agosto, This Is (Also) A Music Festival, offrirà una tre giorni musicale ospitata al Parco Tre Castagni organizzata con la collaborazione della piattaforma UploadSounds. Sul palco, venerdì 31 luglio saliranno Nic Gong e i gruppi Hyppoc & Mondo Frowno, per una serata sulle note dell’indie pop e il grunge; sabato 2 agosto si esibiranno i The Bastard Sons of Dioniso e Felix Lalù, ad aprire la serata saranno i giovani musicisti di L’Opera di Amanda; la domenica sera sarà animata a ritmo di tango e jazz dai Mirko Pedrotti Quintet e i Miseria Deluxe

Nel fine settimana che concluderà la sezione estiva del Festival, sarà possibile visitare due installazioni: Quatto quatto, progetto curato dall’associazione H2O+, nato durante la quarantena e dedicato anche ai più piccoli, e poi Il museo dell’empatia, a cura di Diana Anselmo, progetto vincitore del bando Strike! 2019 - storie di giovani che cambiano le cose.

 

Laura Vicenzi

  Redattore

Sono nata e vivo a Bassano del Grappa ma ho origini mantovane, mi occupo di insegnamento e di giornalismo. Fondatrice di un’associazione culturale, ...

>> continua