Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

IN & OFF a Napoli - Gli spettacoli della settimana dal 25 Aprile al 1 Maggio

In scena alla Nest, Porco Mondo di Francesca Macrì e Andrea Trapani. Al Ridotto, Il giorno della laurea di Giovanni Meola. Il catalogo di Angela Di Maso sarà in scena al Teatro Elicantropo.

IN & OFF a Napoli - Gli spettacoli della settimana dal 25 Aprile al 1 Maggio

Dal 30 al 1° maggio sarà di scena al NEST – Napoli Est Teatro - Porco Mondo di Francesca Macrì e Andrea Trapani, con Aida Talliente e Andrea Trapani. In scena una prova d’intelligenza e maturità espressiva, che è apologo sulla violenza dei desideri interiori di un uomo e una donna, fino all'orrore della pedofilia.

Al Ridotto del Teatro Mercadante, dal 26 aprile al 1° maggio, Il giorno della laurea di Giovanni Meola, con Cristiana Dell'Anna, Enrico Ottaviano. Nel giorno della laurea i genitori del figlio laureando sono invitati dallo stesso a non partecipare alla seduta di laurea per motivi a dir poco inconcepibili, svelando loro una sconvolgente verità con cui confrontarsi. Con toni che passano dall’apparente commedia al dramma più cupo e viceversa, i due vengono messi di fronte alla necessità di prendere, e in fretta, una decisione su cosa fare e come farlo.

Il catalogo di Angela Di Maso sarà in scena al Teatro Elicantropo, dal 28 aprile al 1° maggio. Eric e Rose Portman sono una coppia sposata e impossibilitata ad avere figli. La burocrazia in materia di adozioni è lenta e perciò decidono di rivolgersi a un'azienda "sperimentale" che a suo dire risolverebbe il problema, fornendo loro un bambino, immediatamente. Ciò che sembra essenziale è la scelta del giusto catalogo in cui sono elencate tutte le caratteristiche, fisiche e caratteriali, del tanto anelato "bambino perfetto". Ad accoglierli in azienda sarà un eccentrico addetto alle vendite, il signor Law, che invece di dare loro il desiderato catalogo, li consegnerà a se stessi e alle menzogne che reggono il desiderio di un figlio.

Dal 28 al 29 aprile alla Galleria Toledo, Lorenzo Montanini firmerà l’adattamento e la regia del romanzo, Le rane, di Mo Yan (premio Nobel per la letteratura). Lo spettacolo narra la storia di un personaggio epico e tragico, Wan Xin, l’unica levatrice della regione di Gaomi. Ma a metà degli anni Sessanta il partito è preoccupato per l'esplosione demografica e decide di porvi rimedio. Così Wan Xin diventa la severa vestale della politica per il controllo delle nascite e inizia a praticare aborti e vasectomie con lo stesso zelo con cui portava al mondo nuove vite. Col passare degli anni, la violenza repressiva si allenta e Wan Xin vede crollare gli ideali che avevano messo a tacere la sua coscienza.

Ospite presso la sala del Nuovo Teatro Sancarluccio, dal 28 aprile al 1° maggio, tratto da un racconto di Francesco Prisco, Mulignane, con Gea Martire, regia di Antonio Capuano. Una storia di donna, con un’identità che si spande e si diffonde nella solitudine di un femminile che non fa della solitudine fierezza, baldanza, indipendenza, ma timore di inadeguatezza e di bruttezza.

Al Nuovo Teatro Sanità, dal 28 al 1° maggio, Artù dorme fuori; regia di Daniele Marino. Un uomo visita un museo dove espongono una scultura che raffigura la spada nella roccia del ciclo bretone. Da quel momento comincia un surreale viaggio iniziatico, alla scoperta di se stesso e dei simboli del mito. Lentamente le scene e le persone della sua vita si mutano in proiezioni dei personaggi della saga inglese. La stirpe reale fuoriesce dall'opera, la squarcia, e torna a narrare l'avvento di un nuovo medioevo, scintilla dell'antica leggenda. Tutto si sovrappone in un gioco allucinato.

Paolo Caiazzo porterà in scena al Teatro Augusteo, dal 29 aprile all’8 maggio, Per fortuna che sono terrone. Tra risate e gags, monologhi e personaggi, si percorrerà la storia partenopea con le sue glorie, e le tante défaillances.

Dal 27 aprile al 1° maggio, al Teatro Diana, Paolo Sassanelli dirigerà, Signori, in carrozza! di Andrej Longo. A cavallo degli anni ’50, una compagnia di attori meridionali, viene a sapere del ripristino della linea ferroviaria che collega la Gran Bretagna a Bombay. Decide pertanto di recarsi a Brindisi (tappa obbligata per l’imbarco) e provare il proprio spettacolo da proporre alla Compagnia Ferroviaria, per allietare i passeggeri nel lungo viaggio. Ma purtroppo anche una piccola compagnia francese è lì per lo stesso motivo. Un divertente spettacolo che racchiude in sé teatro brillante, ballo e musica leggera eseguita dal vivo.

In replica, dal 28 aprile al 1° maggio, Stressati… ancora di piu’! di Lello Marangio e Lucio Pierri. Una bomba sexy, affetta da sesso dipendenza, incontrerà uno strano psicologo che ha in cura diversi pazienti, altrettanto strani.

Al Teatro Mercadante, in replica sino al 1° maggio, Re Lear di William Shakespeare; regia di Giuseppe Dipasquale, con Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini.

In replica, al Teatro Sannazzaro, sino al 1° maggio, Signori biglietti! di Giovanni Rescigno, con e per la regia di Benedetto Casillo. Incontri compromettenti, travestimenti improbabili e mal riusciti, fughe precipitose, e un turbinio di risate per una commedia spensierata e leggera.

Tutti gli appuntamenti del week-end sono QUI.

Roberto Santini

  Redattore

...

>> continua