Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

E’ morto Manuel Frattini, la stella dei grandi musical

Stroncato da un malore durante la pausa di un evento benefico, Manuel Frattini – protagonista indiscusso del musical italiano dal 1990 - è morto a Milano, circondato dagli amici e colleghi più cari. 

Manuel Frattini
Manuel Frattini

Un malore improvviso gli ha provocato un arresto cardiaco irreversibile, mentre si trovava a Milano, insieme ad altri performer, per partecipare a un evento di beneficenza. Nonostante i tempestivi soccorsi, Manuel Frattini è morto ieri sera, 12 ottobre, circondato dai colleghi più cari.

Da Pinocchio a Peter Pan, passando per Robin Hood e Aladin, Frattini – 54 anni compiuti il 25 maggio scorso – è considerato la star per eccellenza del teatro musicale italiano, presente sui palcoscenici italiani dai primi anni Novanta (e nel 2010 anche a New York con Pinocchio, musical inedito firmato da Saverio Marconi e i Pooh).

Pinocchio

Dalla “line” a Priscilla, una carriera scintillante

Dopo il debutto come primo ballerino e coreografo in numerose produzioni Rai e Mediaset (Fantastico, La sai l’ultima?), nel 1991 viene chiamato dalla Compagnia della Rancia, diretta da Saverio Marconi, per interpretare il ruolo di Mike Costa nel musical A Chorus Line. Da quel momento, la sua carriera  è costellata di ruoli emblematici in musical di successo, che lo rendono in breve tempo il performer italiano più completo: interpreta Cosmo Brown in Cantando sotto la pioggia e Gedeone in Sette spose per sette fratelli (entrambi al fianco di Raffaele Paganini). 

Nella stagione 2000/2001 è Seymour nel musical La piccola bottega degli orrori, accanto a Rossana Casale. La consacrazione definitiva avviene nel 2003 con Pinocchio, musical-kolossal, diretto da Saverio Marconi con le musiche dei Pooh, ruolo interpretato ininterrottamente per tre stagioni – a Milano e in tournée - poi ripreso in occasione di Expo 2015.

Nel frattempo Frattini non abbandona il mondo dei family-show, vestendo i panni di Peter Pan, spettacolo di Maurizio Colombi, con le musiche di Edoardo Bennato e la supervisione artistica di Arturo Brachetti. Seguono Robin Hood (2008 e 2017) e ulteriori collaborazioni con Stefano D’Orazio, autore dei testi di Aladin (2010) e Cercasi Cenerentola.

Priscilla


Nella scorsa stagione ha interpretato il ruolo en-travesti di Bernadette nel musical Priscilla, la regina del deserto, ruolo che avrebbe dovuto portare nuovamente in tour per i teatri italiani dal prossimo dicembre.

Invece, la sua scintillante avventura si è conclusa e il teatro musicale italiano ha perso il suo esponente più significativo, espressione autentica del triple threat performer all’americana.

 

Roberto Mazzone

  Redattore

Torinese, inizia a scrivere di spettacolo nel 2003 - e dal 2006 per l’allora Teatro.Org - specializzandosi progressivamente nel teatro musicale e ne...

>> continua