Teatro

Lutto nel mondo del teatro, è morta Iaia Fiastri 

Prolifica sceneggiatrice e paroliera, la sua trentennale collaborazione con Garinei & Giovannini ha portato al successo alcune fra le più celebri commedie musicali italiane. 

Jaja Fiastri 
Jaja Fiastri 

Iaia Fiastri, pseudonimo di Maria Grazia Pacelli è morta all’ètà di 84 anni. Nata a Roma nel 1934, conosciuta anche come Jaja Fiastri, ha esordito come autrice negli anni Sessanta, collaborando alla sceneggiatura di pellicole quali Il marito è mio e l’ammazzo quando mi pare (Pasquale Festa Campanile) e Vedo nudo (Dino Risi), fino a Via Montenapoleone (Carlo Vanzina).

Nel 1969 viene chiamata da Garinei e Giovannini, in sostituzione di Luigi Magni, per la stesura del testo della commedia musicale Angeli in bandiera, interpretato da Gino Bramieri e Milva.
Da quel momento, la collaborazione tra l’autrice e la ditta Garinei & Giovannini è proseguita ininterrottamente per 30 anni, durante i quali sono stati scritti alcuni dei testi brillanti e commedie musicali italiane più celebri: Alleluja brava gente, Accendiamo la lampada, Taxi a due piazze, Se il tempo fosse un gambero, Cercasi tenore, Bobbi sa tutto, L’uomo che inventò la televisione (interpretato da Pippo Baudo), E’ molto meglio in due (con Gianfranco Jannuzzo), fino all’adattamento teatrale di Vacanze romane (con Massimo Ghini e Serena Autieri).

Il suo adattamento teatrale più famoso rimane Aggiungi un posto a tavola (1974), tratto dal romanzo After Me the Deluge, di David Forrest.

Un commovente omaggio

E proprio il cast della nuova edizione di Aggiungi un posto a tavola – attualmente in scena al Teatro Brancaccio di Roma – ha rivolto un commovente omaggio all’artista scomparsa, coinvolgendo il pubblico in una doverosa standing ovation.

Gianluca Guidi, regista e protagonista dello spettacolo, al termine della rappresentazione ha lasciato una rosa bianca sul proscenio e l’ha ricordata così: “Era una grande autrice, una donna con un grande carisma. Personalmente, ho avuto molto successo interpretando due sue lavori: Aggiungi un posto a tavola e Taxi a due piazze”.
L'attore ha poi concluso con un affettuoso aneddoto: “Jaja preparava il miglior Martini cocktail che io abbia mai bevuto nella mia vita in una casa privata”. 

Il quartetto Garinei-Giovannini-Trovajoli-Fiastri si è finalmente riunito e certamente da lassù continuerà a ispirare generazioni di artisti. 
 

Roberto Mazzone

  Redattore

Torinese, inizia a scrivere di spettacolo nel 2003 - e dal 2006 per l’allora Teatro.Org - specializzandosi progressivamente nel teatro musicale e ne...

>> continua