Teatro

"Lettere da molto lontano", in Liguria la magia arriva sul palco

Ispirato all’opera di Toon Tellegen, parte la tournée estiva di "Lettere da molto lontano", spettacolo dedicato alle famiglie (ma non solo)

"Lettere da molto lontano", in Liguria la magia arriva sul palco

Prima nazionale per Lettere da molto lontano, il nuovo spettacolo prodotto dal Teatro Nazionale di Genova, questa volta dedicato alle famiglie. Si tratta in realtà di un tout public: per bambini e ragazzi, ma fruibile anche da chi non ha figli e non è più bambino da un pezzo. 

Lo spettacolo all’aperto, ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, nel periodo estivo toccherà diverse località (balneari e no) in tutta la Liguria, da levante a ponente. Il debutto sarà a Santa Margherita Ligure, nell’inedita cornice del Parco del Flauto Magico: realizzato alcuni anni fa da Emanuele Luzzati.

GLI SPETTACOLI 
IN SCENA IN ITALIA

Lettere da molto lontano è diretto e da Elena Dragonetti. Il testo è della stessa Dragonetti, insieme con Simona Gambaro. Il debutto era previsto inizialmente per giugno, ma era stato annullato dopo che un membro della compagnia teatrale era risultato positivo al test del Covid. Le altre tappe di volta in volta vedranno lo spettacolo andare in scena in un giardino, in un bosco, dentro una fortezza e in altri luoghi molto suggestivi ed evocativi. 

 

Ironia e poesia dall'Olanda all'Italia

Ispirato all’opera di Toon Tellegen, autore per l’infanzia olandese, lo spettacolo ha come ambientazione un parco fatato. Ci sono ironia, gioco, poesia. In scena ci sono gli attori e ballerini Simona Gambaro, Andrea Panigatti, Raffaella Tagliabue: trasportano il pubblico in un mondo fiabesco, abitato da animali un po’ filosofi, capaci di parlare ai bambini quanto agli adulti, cercando insieme una risposta ai semplici e complessi interrogativi della vita.

“Gli spettatori più piccoli – spiegano le note di regia - porteranno a casa una piccola scoperta di sé o una preziosa domanda da far girare nei propri pensieri; quelli più grandi, invece, si rispecchieranno nei racconti di questi animali che sembrano conoscere i desideri più intimi dell’animo umano. Il meraviglioso bosco di Tellegen, fatto di luci, tane, feste inattese, diventa occasione per ritrovarsi e fare comunità”.

 

Paolo Fizzarotti

  Redattore

Giornalista professionista del gruppo Gedi GNN, prima al Gruppo Editoriale L’Espresso/Finegil. In quasi quarant’anni di lavoro in redazione ha scr...

>> continua