Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Le visioni femminili di Modigliani in mostra al Festival

Fino al 10 settembre è possibile godere di alcune opere dell'artista. Presente anche un ritratto inedito attribuito al pittore.

Le visioni femminili di Modigliani in mostra al Festival

A Palazzo Tordelli durante il Festival dei due mondi di Spoleto è possibile godere della mostra Modigliani, les femmes. Il percorso, voluto e realizzato dall’istituto Modigliani come prologo al centenario della prematura morte per meningite (cadrà nel 2020), è costituito da 30 opere sull’immaginario femminile e un focus a lui dedicato. Seppur segnato da una breve vita, Modigliani ha prodotto autentici capolavori tra ritratti, nudi e sculture. Si attribuiscono all’artista oltre 300 pezzi noti.

Tra le opere in mostra, un controverso ritratto che divide tutt’ora gli esperti sulla paternità della tela. Il ritratto, ritrovato nella spazzatura dieci anni fa, è tutt’ora oggetto di analisi ma che non manca di incuriosire appassionati e studiosi d’arte. L’artista maledetto per tradizione, ondeggiante tra genialità e trasgressione, affascina per lo stile dei suoi soggetti ispirati all'arte egizia e africana, volti stilizzati con colli affusolati e occhi scuri senza pupille.
Le opere in mostra sono riprodotte ad altissima definizione su uno speciale supporto montato su pannelli retroilluminati a led, grazie a un processo che ha consentito l’assoluto rispetto delle dimensioni e dei colori dell’originale. A contestualizzare la mostra, esposte foto e documenti d’epoca, spesso inediti, relativi alla vita dell’artista italiano.

Un corredo tecnologico di video, filmati, animazioni oltre a diversi eventi collaterali, consentono ad un pubblico anche di non addetti ai lavori, di fruire delle opere e di conoscere i nuovi metodi di fruizione esperienziale applicati al bene culturale.

www.festivaldispoleto.com

 

Maria Domenica Ferrara

  CAPOREDATTORE

Romana de’ Roma – e ne va fiera: Maria Domenica (o come la chiamavano tutti, Mary) è da sempre amante dello spettacolo. Dopo un master in comunic...

>> continua