Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

"Le venture degli idioti", in due serate, al Teatro Lo Spazio di Roma

"Le venture degli idioti", in due serate, al Teatro Lo Spazio di Roma

Ha ricevuto il premio “Originalità ed efficacia del progetto artistico” nella rassegna “Il monologo e i suoi linguaggi”, il primo premio nella “Rassegna Liberinarte” e il secondo premio nella rassegna di drammaturgia dal titolo “Necessità Drammaturgiche" ed ora arriva in replica a Roma, al Teatro Lo Spazio di via Locri, 42/44. Si tratta di "Le venture degli idioti", di e con Giovanni Avolio, prodotto da Orchestra Teatralica.

La pièce sarà allestita in due date, il 19 e 20 febbraio, alle ore 20:45, che non rappresentano due repliche dello stesso spettacolo. Infatti ogni sera verranno messe in scena delle storie diverse.

Le venture degli idioti” è il racconto di fiabe grottesche ambientate durante la Seconda Guerra Mondiale. Una piccola saga di uomini e donne straordinarie, in cui realtà, magia e fantasia si intrecciano, e l’idiozia diventa la risposta poetica alla stortura del mondo. Lo spettacolo metterà in scena le vicende di personaggi reali e fiabeschi: reali perché sarebbero potuti esistere e fiabeschi per le loro decisioni, imprese e sogni.

Le venture degli idioti” è un progetto di spettacolo composto dai seguenti racconti: "Il recinto degli asinelli", "N’è ceminte", "Le nove morti di Nicolaj A.", "Piove sole ride pianto", "Uic il comuinista", "La partita di calcio di Pipino e Ninì". L’ambientazione è comune: l’Italia martoriata dalla Seconda Guerra Mondiale, una guerra che svolge un ruolo di contorno, una presenza inafferrabile ma percepibile. I protagonisti delle storie sono personaggi che sarebbero potuti esistere. Sono reali e fantastici allo stesso tempo. Reali sono i loro caratteri, reale è il contesto in cui agiscono, reali sono le paure e le bruttezze con cui interagiscono; ma fantastiche sono le loro reazioni, le loro decisioni, le evoluzioni che prendono le loro storie. Sono personaggi che cercano modi di reagire, strade nuove, strade fiabesche, in una situazione tragica e di limite come la guerra. Loro dalla guerra sono sfiorati o travolti, ma il loro animo resta “idiota”, intendendo con questa parola l’innocenza, la naturalezza, l’umanità. Sono “idioti” all’occhio della loro gente, ma sono grotteschi al nostro occhio: le loro decisioni ci fanno sorridere per la fantasia e l’inutilità e commuovere per la loro celata tragicità.


19 febbraio ore 20:45
Le venture degli idioti – VENTURE PER AMORE:
N'è ceminte
Piove sole ride pianto
Le nove morti di Nicolaj A.

20 febbraio ore 20:45
Le venture degli idioti – VENTURE PER GIOCO:
Uic il comunista
Il recinto degli asinelli
La partita di calcio di Pipino e Ninì

Biglietto: 10 euro più tessera del teatro
E' possibile acquistare un biglietto unico per entrambe le serate a 15 euro più la tessera del teatro.

Si raccomanda la prenotazione al tel. 3894377694 o su info@quartapareteservizi.it

Annalisa Ciuffetelli

  EX-REDATTORE di DELL'AQUILA

Ha conseguito due lauree magistrali: "Lingue e letterature straniere - indirizzo: storico-culturale" (2004) e "Storia dell'arte e del teatro" (L....

>> continua