Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

<i>La spiaggia dei senza dio</i> al festival <b>Memorie dimenticate</b>

<i>La spiaggia dei senza dio</i> al festival <b>Memorie dimenticate</b>

Nell'ambito del Festival Memorie Dimenticate 2014 il primo di una serie di appuntamenti, a cadenza annuale, sul tema delle Memorie che troppo spesso si dimenticano, quelle legate alla deportazione e uccisione di omosessuali, lesbiche, ROM, diversamente abili, Testimoni di Geova, va in scena, al Teatro Agorà di Roma,
La spiaggia dei senza dio  di Ennio Trinelli che firma anche la regia.

Ispirandosi a una delle tante pagine infami del regime fascista, il confino delle persone omosessuali, recluse in piccoli centri insulari del regno, lontano dagli occhi del popolo italiano, nel quale, secondo Mussolini, le persone omosessuali non ci sono, La spiaggia dei senza dio racconta parallelamente le vicissitudini di Eugenio, un giovane gay confinato, e quelle di Sandrine, travestita gerente di un postribolo frequentato dai gerarchi.

Un racconto di fantasia, non ispirato a fatti realmente accaduti, che indica il legame sottile tra passato e presente, tra memoria e contemporaneità, illuminando la trama e l'ordito di un potere che, ieri come oggi, cerca di ingabbiare i corpi, le persone, i sentimenti e la sessualità, per esercitare un controllo narcisista, feroce e letale.

In scena, accanto a Michelangelo Spinella nel ruolo di Sandrine, Beppe Dioguardi, Alberto Di Rosa e Marco Martino si alternano nei ruoli di Eugenio e Ragazzo con una scelta registica, intrigante e insolita, che propone nelle diverse repliche dello spettacolo i due protagonisti maschili, interpretati da attori diversi: Beppe Dioguardi e Alberto di Rosa interpretano rispettivamente Ragazzo ed Eugenio mentre Marco Martino si cimenta con entrambi i ruoli.

La spiaggia dei senza dio illustra i perversi meccanismi del potere politico raccontando una storia d'amore tra due ragazzi semplice, schietta e onesta, restituendo dignità a un sentimento oggi come allora vituperato e discriminato da uno stigma feroce che colpisce perchè l'amore emancipa mentre il potere necessita di menti e di cuori asserviti.

Lo spettacolo è in scena da Lunedì 27 gennaio, Giornata della memoria, a domenica 2 Febbraio.

Tutte le sere alle ore 21.00 (domenica ore 18.30) al Teatro Agorà, via della Penitenza, 33

ingresso € 12,00 + tessera Agorà
ridotto Gaiaitalia.com* € 10,00 + tessera Agorà
(per usufruire della riduzione, portare la stampa di una pagina qualsiasi del portale gaiaitalia.com o esibire le tessere di Gaiaitalia.com, Circolo Mario Mieli, Gaynet e Gaycs

per info e prenotazioni
gaiaitaia.com

377 5497168

gaiaitalia.com e gaycs presentano

LA SPIAGGIA DEI SENZA DIO
scritto e diretto da Ennio Trinelli
con
Beppe Dioguardi (Ragazzo)
Alberto Di Rosa (Eugenio)
Marco Martino (Eugenio / Ragazzo)
Michelangelo Spinella (Sandrine)

27 gennaio / 2 febbraio 2014
TEATRO AGORA’
Via della Penitenza, 33
Roma

per info e prenotazioni
gaiaitaia.com

377 5497168

Alessandro Paesano

  EX-REDATTORE di ROMA

Di origini siciliane, ma nato e cresciuto a Roma, Alessandro Paesano arriva alla critica teatrale (su Cinema d'Essai), e cinematografica (su Film) neg...

>> continua