Teatro

La nuova stagione del Carlo Felice di Genova

Genovesi all'opera! Si rinnova anche quest'anno l'appuntamento della città con il calendario della lirica e dei concerti, tra novità e tradizione.

Teatro Carlo Felice
Teatro Carlo Felice

E' in una città segnata dal lutto, ma anche dal desiderio di riprendere la normalità, che si apre questa nuova stagione per Genova nell'amatissimo Teatro Carlo Felice, simbolo di quella stagione di ricostruzione e rinnovamento che la città ha già attraversato dopo le distruzioni della seconda guerra mondiale.
A poco più di un mese dal crollo del Ponte Morandi, dopo l'inaugurazione della stagione sinfonica con un ricco calendario di concerti, è la volta dell'opera, del balletto e dei Musical, con una grande varietà di proposte, tra tradizione e innovazione.

Sguardi dal nuovo continente

E' forse in omaggio alla natura cosmopolita e nomade dei Genovesi, che il filo conduttore di questa nuova stagione è la presenza dello spirito americano, con una felice intersezione tra la grande tradizione melodica europea, la scuola operistica italiana e il melting pot delle produzioni musicali statunitensi.

Si inizia con il musical di George Gershwin An American in Paris, trasposizione in chiave musicale di una grande commedia sentimentale inizialmente pensata per il grande schermo. Si prosegue, nello stesso segno, con un grande classico amato dal pubblico: West side story di Leonard Bernstein, un'immortale storia d'amore di eco shakespeariana, capace di includere elementi musicali jazz, blues e della tradizione ispano-americana. Non manca, infine, ad aprile, un'opera di Andrew Lloyd Webber, Sunset boulevard, sugli inganni e le disillusioni della celebrità, tratto dall'immortale pellicola con Billy Wilder.

Bel canto, da tutto il mondo

Non possono mancare gli appuntamenti attesi con l'opera lirica. Quest'anno il Carlo Felice rinnova il riuscito sodalizio con il Teatro d'opera nazionale del Kazakistan, mettendo in scena Abai, opera del 1944 ispirata alla figura omonima del poeta e patriota, promotore dell'indipendenza kazaka. Sono presenti i consueti echi verdiani, con un nuovo allestimento di Aida e di Simon Boccanegra, indimenticato personaggio della storia genovese. Non manca in calendario Giacomo Puccini, con Tosca e Madame Butterfly, che chiude la stagione a giugno.
Irrinunciabili gli appuntamenti con il balletto di Čajkovskij, il natalizio Schiaccianoci, Il lago dei cigni  e La bella addormentata.

Infine i concerti, la grande stagione sinfonica con l'imperdibile appuntamento dedicato a Niccolò Paganini il 27 ottobre, ma anche i concerti della Giovine orchestra genovese e gli aperitivi in musica della domenica mattina. Genova riparte dalla sua vita artistica: la normalità passa anche dalla musica.
 

Per INFO, DATE e BIGLIETTI: il cartellone del Teatro Carlo Felice.

 

Paola Malaspina

  Redattore

Sono nata a Genova e mi occupo di comunicazione istituzionale nella Pubblica Amministrazione; appassionata di ogni forma di scrittura - e di quella pe...

>> continua