Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

La leggenda di San Giuliano Ospitaliere al Teatro Santa Chiara

Il Centro Teatrale Bresciano propone una riduzione teatrale del racconto di Gustave Flaubert, in scena dal 25 al 28 febbraio

La leggenda di San Giuliano Ospitaliere al Teatro Santa Chiara

Giuliano, storia di un assassinio involontario, riscrittura teatrale del racconto La leggenda di San Giuliano Ospitaliere, di Gustave Flaubert, debutta questa sera, 25 febbraio, al Teatro santa Chiara – Mina Mezzadri di Brescia.

Lo spettacolo, prodotto dal Centro Teatrale Bresciano, è diretto e interpretato da Alessandro Mor e Alessandro Quattro, autori anche della riduzione drammaturgica. Le scene e i costumi sono di Katya Santoro, le luci di Sergio Martinelli, i suoni di Edoardo Chiaf ed i video di Edoardo Ranzanici.
Repliche tutti i giorni fino a martedì 28 febbraio.

Lo spettacolo racconta il percorso d’iniziazione di un giovane del Medioevo che scopre attraverso la caccia la passione per il sangue e ne viene completamente sopraffatto. L’impulso ad uccidere tutto ciò che è vivo cresce in lui fino a fargli perdere il controllo, fino a fargli temere di poter ammazzare i suoi stessi genitori, e convincerlo quindi a scappare di casa.

La fuga da qualcosa che in realtà è dentro di sé non lo sottrae al suo destino. Giuliano dà una forma diversa al suo impulso di morte e si arruola nell’esercito, dove eccelle nelle azioni militari; ma proprio quando decide di ritirarsi alla pace della vita matrimoniale, la violenza riaffiora tragicamente e per un imprevedibile equivoco uccide suo padre e sua madre.

La disperazione che segue questo assassinio involontario conduce Giuliano ad un percorso di espiazione che lo avvicina inaspettatamente alle sofferenze altrui.
I tre orizzonti temporali - Medioevo, Ottocento e contemporaneità - convivono e si sovrappongono, conducendo gli spettatori verso uno spaesamento progressivo molto vicino al percorso stesso di Giuliano.

Davide Cornacchione

  Redattore

Studi classici e laurea in farmacia. La lettura del Macbeth di Shakespeare suggerita da una lungimirante insegnante di italiano in terza media ha stim...

>> continua