Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Imprese culturali e creative: pronti 300 milioni di €

Cinema, TV, editoria: nei prossimi 2 anni circa 3.500 imprese italiane potranno accedere al credito grazie alle agevolazioni del Programma Europa Creativa

Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione europea
Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione europea

Il Fondo Europeo per gli Investimenti ha sottoscritto un accordo con la Cassa depositi e prestiti per introdurre in Italia i benefici del Programma Europa Creativa. In totale saranno messi a disposizione, in termini di accesso al credito, 300 milioni di € per circa 3.500 piccole e medie imprese che operano nei settori della cultura e della creatività (dal cinema alla TV all'editoria, per fare qualche esempio), il tutto per i prossimi due anni.

Come chiedere il finanziamento

La misura rientra nel Piano Juncker, e rappresenta finora la più ampia forma di intervento nel suo genere in un ambito nel quale lo sviluppo si è sempre scontrato con grandi difficoltà legate al reperimento dei finanziamenti, principalmente dovuto ad un'antica sfiducia del credito nei confronti dei cosiddetti beni immateriali, e perciò limitato spesso o soprattutto ad investimenti personali, oppure come negli ultimi anni alla ricerca di forme alternative di crescita come il crowdfunding.

Le modalità per richiedere l'accesso a questa forma di credito sono reperibili negli istituti bancari oppure al Consorzio di garanzia collettiva dei fidi, che proseguiranno la procedura presso il Fondo PMI mediamente entro una settimana. Ogni informazione in merito si trova sul sito www.fondidigaranzia.it

 

Riccardo Limongi

  DIRETTORE

Giornalista e scrittore, dopo aver ricoperto la carica di Vice Segretario Generale in alcuni Enti Locali, attualmente si occupa di Comunicazione istit...

>> continua