Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Il teleteatro

Il   teleteatro
Il teleteatro, o teatro televisivo , è il teatro che usa la televisione come strumento di diffusione della cultura e dell’arte ; in Italia la sua nascita coincide perfettamente con quella della televisione . Infatti la prima trasmissione ufficiale della televisione italiana andò in onda il 3 gennaio 1954 alle ore 21:45 con la commedia di Carlo Goldoni “ L’Osteria della Posta “ nella interpretazione di Isa Barzizza per la regia di Franco Enriquez. Erano dei veri e propri spettacoli teatrali ripresi con le telecamere durante il loro svolgimento , o in studi televisivi o in teatri , affiancando alla regia teatrale una regia televisiva , ma sia negli anni ‘50 che ‘60 venivano privilegiate le riprese in studio. Le statistiche danno, infatti, per il 1954 46 opere teatrali realizzate in studio e solo 3 in esterno da teatri , lo stesso rapporto si ripete negli anni successivi ed anche nel 1963 si hanno 96 riprese di eventi teatrali in studio e solo 3 in teatri esterni. Fin qui tutto bene , penso che tutti gli appassionati e studiosi di teatro siano concordi nel ritenere estremamente meritorio il teleteatro dei primi anni televisivi, che contribuì a far conoscere a tutti autori e testi teatrali, oltre che a facilitare l’omogeneizzazione linguistica dell’Italia. I grandi autori ed interpreti teatrali dettero subito il loro contributo ; ricordo che Eduardo De Filippo ( leggete la biografia nella rubrica I Grandi )interpretò per la prima volta Felice in ‘ Miseria e Nobiltà ‘ di Eduardo Scarpetta al Teatro Odeon di Milano il 30 dicembre 1955 e l’evento fu ripreso in diretta dalla RAI con la regia televisiva di Alberto Gagliardelli. Nei decenni successivi nacque l’idea della “ traduzione televisiva “ del testo teatrale con l’obbiettivo di sfruttare al massimo le diverse potenzialità dei nuovi mezzi di ripresa, che diventavano sempre più elaborati fino ad arrivare al vero e proprio “ adattamento televisivo “ quando si cercò di trasferire in un testo fatto apposta per la rappresentazione in TV la carica emotiva e le suggestioni contenute nel testo teatrale originale. Credo , quindi , che gli elementi della discussione debbano essere posti in questi termini : gli ‘adattamenti televisivi ‘ fanno bene al teatro ?

Mauro Guidi

  EX-REDATTORE di

...

>> continua