Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Il Teatro Stabile del Veneto torna Teatro Nazionale con una stagione che va diritta al cuore

Si intitola Heart Art la stagione 2022-23 dello Stabile del Veneto, ricchissima di appuntamenti: oltre 30 titoli e più di 160 giornate di spettacolo.

Stabile del Veneto
Stabile del Veneto

I cartelloni 2022-23 del Teatro Stabile del Veneto (GOLDONI di Venezia, VERDI di Padova, MARIO DEL MONACO di Trevso) vengono presentati sotto i migliori auspici, vale a dire la qualifica di Teatro Nazionale, riconoscimento che suggella il percorso positivo fatto negli ultimi quattro anni, nonché il lavoro di squadra di respiro metropolitano e che al tempo stesso spinge il TSV a sempre nuove e maggiori responsabilità verso la cultura regionale e nazionale. 

HEART ART è il titolo con il quale lo Stabile del Veneto punta direttamente al cuore degli spettatori. Infatti, riprendendo la linea tracciata nella scorsa stagione, la direzione artistica di Giorgio Ferrara conferma la scelta di accogliere nella propria programmazione volti della scena teatrale veneta, italiana e internazionale, accostando attori e registi noti a giovani e meno conosciuti.

 

GLI SPETTACOLI 
IN SCENA IN ITALIA

Teatro Goldoni di Venezia


Il Teatro Goldoni di Venezia riassume in sé ben 6 produzioni e co-produzioni firmate TSV che si alterneranno durante tutto il corso della stagione: questo a dimostrazione che lo sforzo produttivo è ormai una priorità irrinunciabile all'interno dell'azione del TSV. 

Il cartellone si lega strettamente anche alle celebrazioni del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. PA’, testo scritto a quattro mani da Marco Tullio Giordana, che ne cura anche la regia, e Luigi Lo Cascio, interprete in scena, è sicuramente uno degli spettacoli di punta di questa stagione che debutterà in prima nazionale proprio a Venezia.

TEATRO GOLDONI
Spettacoli - stagione 22/23

Teatro Verdi di Padova


11 spettacoli in cartellone, un extra speciale e due progetti dedicati ai giovani formano l'ossatura delle attività del Teatro Verdi di Padova. Una stagione con un fortissimo investimento sulla qualità delle proposte, come ha ribadito il presidente del TSV Giampiero Beltotto, uno sguardo attento all'attività giovanile e infine un sostanzioso investimento per prossimi lavori di ristrutturazione. 

Numerose anche le iniziative messe in campo per avvicinare il teatro ai bambini e agli adolescenti, a quelli che saranno insomma il pubblico del domani. Ad aprire la stagione di Padova sarà uno spettacolo di grande spessore: Spettri di Ibsen con Andrea Jonasson  per la regia di Rimas Tuminas.

TEATRO VERDI
Spettacoli - stagione 22/23

Teatro Del Monaco di Treviso


Un cartellone di 38 giornate di spettacolo, 3 opere liriche, un gala dedicato al tenore da cui prende il nome il teatro e 11 titoli di prosa tracciano il profilo di un teatro che vuol far innamorare il pubblico del teatro. E' lo spettatore infatti al centro dell'attenzione, è a lui che si rivolge l'intera programmazione ricca ed eterogenea del prossimo anno del Teatro Mario Del Monco di Treviso

Contemporaneamente si sviluppa un percorso di rivalorizzazione del grande tenore dal quale il teatro di Treviso prende nome. Ne è dimostrazione il galà operistico con cui si inaugura la stagione, cui seguiranno altri tre titoli di grande rilievo: Rigoletto, Trovatore, I Capuleti e i Montecchi.

TEATRO DEL MONACO
Spettacoli - stagione 22/23

 

Giampiero Beltott, Tiziana Lipiello

Le giovani generazioni animano il territorio

Immancabile nei programmi l’attenzione nei confronti dei giovani artisti e della formazione del pubblico di domani, che trovano spazio non solo sui grandi palcoscenici di Venezia, Padova e Treviso, ma anche in numerosi altri luoghi sparsi sul territorio: Teatro Momo e Casa dei Tre Oci a Venezia, Teatro del Parco di Mestre, Teatro Maddalene di Padova. 

In questi spazi agiranno tra gli altri l’Accademia Teatrale “Carlo Goldoni” protagonisti, assieme all’attore Geoffrey Carey, del progetto House of us ideato da Irina Brook; l’associazione Tema Cultura per Mythos il Festival di teatro classico; scuola itinerante di drammaturgia diretta da Lucia Calamaro.