Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Il Teatro Massimo di Palermo pronto ad un’estate di grandi eventi e classici sotto le stelle

Un imperdibile calendario estivo tra lirica, danza e musica sinfonica, con un appuntamento unico al Festival di Ravello

La bella addormentata
La bella addormentata

Come da tradizione, il Teatro Massimo di Palermo prosegue il consueto calendario di impegni anche nel periodo estivo ed estende la programmazione all’ intero mese di luglio, prevedendo un “trasloco” della sede degli spettacoli in fondamentali luoghi d’arte di Palermo e dintorni oltre all’abituale residenza estiva del Teatro di Verdura, con una puntata extra al prestigioso Festival di Ravello.

Si infittiscono dunque le collaborazioni e i rapporti fiduciari con gli enti culturali, cresce l’impegno delle formazioni proprie del Teatro che per la prima volta, nel corso dell’estate, saranno impiegate in modo intensivo nella loro interezza: Orchestra, Corpo di Ballo e Coro, insieme alle componenti giovanili della Massimo Kids Orchestra, al Coro di voci bianche e alla Cantoria del Teatro Massimo, per un totale complessivo di duecento tra bambini e ragazzi.
 

Barlumi d’estate nel segno di Verdi e Rossini

Sabato 29 giugno inaugura la stagione Petite Messe solennelle di Gioachino Rossini nel Chiostro della Galleria d’Arte Moderna, con il Coro del Teatro Massimo diretto dal m° Piero Monti, presto nel medesimo ruolo presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma.

Il programma continua con due concerti presso il Teatro Antico di Segesta, il primo dei quali, sabato 6 luglio alle ore 21.00, con Orchestra e Coro del Teatro Massimo intenti a musicare le più celebri pagine verdiane (Verdi Gala); il giorno successivo, domenica 7 luglio, nello stesso luogo, le giovani promesse della Massimo Kids Orchestra, il Coro di voci bianche e la Cantoria del Teatro Massimo, diretti dal m° Michele De Luca, si cimenteranno nel Concerto Kids, un omaggio al repertorio barocco con brani di Händel, Pachelbel, Bach e Vivaldi in cui s’inserisce anche la musica sacra di Fauré .

Ancora domenica 7, con repliche martedì 9 e venerdì 12 luglio, alle ore 20.30, al Chiostro della Galleria d’Arte Moderna il ciclo rossiniano si conclude con La Cenerentola, con Orchestra del Massimo diretta da Alessandro Cadario, regia di Alberto Cavallotti, la mezzosoprano Chiara Amarù nel ruolo della protagonista e il tenore Francisco Brito nei panni di Don Ramiro.
 

Alessandro Cadario, Chiara Amarù, Francisco Brito

Il Teatro Massimo in danza e musica

Appassionanti serate di danza classica e contemporanea - protagonista il Corpo di Ballo del Massimo- venerdì 19 luglio alle ore 21.15 al Teatro di Verdura e domenica 21 luglio alle ore 21.00 al Teatro Antico di Segesta; lo spettacolo Danza d’autore…Bolero, che comprende una parte centrale riservata ai must della danza (La bella addormentata, Giselle) si apre e chiude circolarmente sulle due nuove coreografie di Valerio Longo, in scena in prima assoluta: Plasma e Quadro Ravel su musiche di Ravel (Bolero e Ma mère l’Oye) eseguite sotto la direzione di Simon Krečič.
 

Gabriele Ferro e l'Orchestra del Teatro Massimo


Il calendario estivo tocca il culmine con l’ultimo impegno domenica 28 luglio alle ore 20.00 presso il Belvedere di Villa Rufolo, dove l’Orchestra del Teatro Massimo e il suo direttore Gabriele Ferro parteciperanno al Ravello Festival nella sezione “Orchestra Italia” eseguendo la rara Lyrische Symphonie op. 18 di Zemlinsky insieme al soprano Maida Hundeling e al baritono Thomas Gazheli, la Sinfonia dell’opera Oceana di Antonio Smareglia e il finale della Salomé di Richard Strauss.

 

Loredana Audibert

  CAPOREDATTORE

Laureata in Lettere Classiche, sono un'insegnante di lettere e sostegno alla scuola secondaria. Nel tempo libero, mi diletto tra musica, teatro e let...

>> continua