Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Il Roma Fringe Festival 2019 cambia veste e si presenta in versione invernale

Al via la nuova edizione del festival teatrale romano. Spettacoli inediti, nuove location e una giuria d’eccezione: Manuela Kustermann, Flavia Mastrella, Antonio Rezza, Ulderico Pesce, Valentino Orfeo, Ferruccio Marotti, Giorgio de Finis e Pasquale Pesce.

Roma Fringe Festival 2019
Roma Fringe Festival 2019

Dal 7 al 28 Gennaio 2019 negli spazi del Mattatoio - La Pelanda verrà ospitata la settima edizione del Roma Fringe Festival 2019. Lo storico festival romano, apprezzato da anni tra le iniziative dell’Estate Romana  ha deciso per questa edizione di approfittare degli spazi teatrali e presentare la versione invernale, pur mantenendo invariata la mission e l’offerta degli spettacoli. 

Nel quartiere Testaccio si esibiranno per la prima volta 36 spettacoli mai presentati al pubblico romano e, per la maggioranza, prime nazionali assolute. La serata delle premiazioni invece, si svolgerà al Teatro Vascello alla presenza di una giuria d’eccezione per l’assegnazione di premi artistici e della critica.

La nuova direzione artistica del Roma Fringe Festival

Sicuramente, la prima novità è la presenza di un nuovo Direttore Artistico: Fabio Galadini. Nella scelta dei 36 spettacoli, Galadini ha selezionato proposte totalmente inedite provenienti da Italia, Inghilterra e Israele, spaziando tra commedia dell’arte e tradizione italiana, comicità, noir, drammi, teatro civile e commedie. La finalità è quella di poter raccontare le differenze sociali non solo da un punto di vista teatrale ma anche politico e storico, ma con un unico e tassativo filo conduttore: indipendenza.
 

Fabio Galadini


"Indipendente è una parola chiave di questa edizione - spiega il direttore artistico Fabio Galadini - perché da questo concetto abbiamo creato, grazie all’adesione di 14 teatri in tutta Italia, a partire dal prestigioso Teatro Vascello di Roma, un circuito che abbiamo chiamato Zona Indipendente. Una rete di 14 teatri che ospiteranno nella stagione 2019/2020 lo spettacolo vincitore del Roma Fringe Festival 2019. Questo, insieme alla possibilità di partecipare a uno dei fringe mondiali, è un premio, che al di là di riconoscimenti o titoli rappresenta in concreto una seria opportunità per l’artista o la compagnia vincitrice di far conoscere il proprio lavoro".
 

Le altre novità: gli spazi, la giuria e le iniziative

Con la Direzione Artistica, sono cambiati anche altri punti salienti del Fringe romano. Prima di tutto le location: il Mattatoio ospiterà sei spettacoli a sera su due palchi per offrire, grazie alla sua funzionalità e duttilità, performance agevoli agli artisti e godibili per gli spettatori. Cambia anche il sistema di votazione, che vedrà giurie di pregio sia per la consegna dei premi artistici che per il premio della critica. 

La giuria artistica è composta da nomi importanti e significativi: Manuela Kustermann, Flavia Mastrella, Antonio Rezza, Ulderico Pesce, Valentino Orfeo, Ferruccio Marotti, Giorgio de Finis e Pasquale Pesce. Saranno loro nella serata finale del 28 Gennaio ad assegnare i premi quali: Miglior Regia, Miglior Drammaturgia, Speciale Off, Miglior Attrice, Miglior Attore e Spirito Fringe. Invece, una giuria formata da critici e giornalisti accreditati assegnerà a uno spettacolo il Premio della Critica.

Tra le conferme invece il Roma Fringe Festival 2019 presenta, in collaborazione con Il Seme Bianco – Controluna / Castelvecchi Editore, anche una vetrina sulla nuova editoria con una serie di presentazioni di libri e ospiti d’eccezione, tra cui Luca Zingaretti.
 

Tutte le info sul Roma Fringe Festival 2019
 

Maria Domenica Ferrara

  CAPOREDATTORE

Romana de’ Roma – e ne va fiera: Maria Domenica (o come la chiamavano tutti, Mary) è da sempre amante dello spettacolo. Dopo un master in comunic...

>> continua