Teatro

Genova, prove aperte per Kakuma di Laura Sicignano

Il Teatro Nazionale apre agli spettatori che vogliono vedere la nascita del nuovo spettacolo di Laura Sicignano, sull'inferno di un campo profughi.

Kakuma di Laura Sicignano
Kakuma di Laura Sicignano

Il Teatro Nazionale di Genova apre le prove al pubblico che vuole vedere in anteprima la nascita di Kakuma il nuovo spettacolo di Laura Sicignano, che promette di essere il più dirompente tra quelli della prossima stagione genovese. Biglietti a 3 euro.

Le prove alla Sala Mercato di Genova sono aperte giovedì 29 settembre, venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre alle ore 20.30, domenica 2 ottobre alle 16.

GLI SPETTACOLI
IN SCENA IN ITALIA

Kakuma – La ricerca della felicità è il nuovo spettacolo che Laura Sicignano ha scritto dopo avere vissuto alcune settimane nell’omonimo campo profughi al confine tra Kenya e Sud Sudan. Qui ha vissuto in prima persona la durissima e disperata realtà di oltre 200 mila tra uomini donne e bambini che hanno lasciato la loro terra natia per fuggire da guerra e carestie. Ha osservato ed è entrata in contatto con gli operatori umanitari che si sono recati in Africa per aiutare.

L'inferno dei profughi e dei volontari

Una volta tornata in Italia, l’autrice e regista genovese, specializzata in spettacoli su temi legati al sociale e alla condizione femminile, ha iniziato una residenza presso la Sala Mercato nell’ambito della Factory, progetto voluto dal direttore Davide Livermore che offre uno spazio in cui le compagnie possono sviluppare nuovi progetti. In queste settimane Sicignano sta provando insieme alle attrici Irene Serini e Susannah Iehme

(ph. Antonio Parrinello)


"Kakuma è una di quelle esperienze che ogni occidentale, che spesso dimentica quanto sia privilegiato, dovrebbe fare una volta nella vita - afferma Laura Sicignano - perché in quella che posso definire una discarica umana, si incontrano gli estremi della nostra essenza: da una parte le qualità umane di assistenti e volontari, dall’altra i rifugiati, con un passato terribile che leggi nei loro occhi e un futuro tenuto in piedi dalla speranza. Ho cercato di dare voce alle persone, in particolare a quelle che hanno deciso di dedicare la loro vita ad aiutare gli altri”.

Già numerose le prenotazioni per assistere alle prove. Lo spettacolo prodotto dal Teatro Nazionale di Genova, andrà in scena in prima assoluta a gennaio.

 

Paolo Fizzarotti

  Redattore

Giornalista professionista del gruppo Gedi GNN, prima al Gruppo Editoriale L’Espresso/Finegil. In quasi quarant’anni di lavoro in redazione ha scr...

>> continua