Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Festival Andria Castel dei Mondi, dal 23 al 30 agosto tra teatro, arte e musica

Al via la diciannovesima edizione del festival internazionale pugliese dedicata a spettacoli, installazioni, concerti e incontri.

Festival Andria Castel dei Mondi, dal 23 al 30 agosto tra teatro, arte e musica

Dal 23 al 30 agosto si svolgerà la diciannovesima edizione del Festival Internazionale di Andria Castel dei Mondi, caratterizzata da tre parole cardine: materia, paesaggi e saperi. In programma numerosi spettacoli, installazioni, incontri e concerti all'ombra magica di Castel del Monte, che ogni anno registra il tutto esaurito, trasformando l'architettura dell'antica città imperiale in uno spazio dedicato all'arte e all'innovazione.

Tra gli eventi italiani e internazionali selezionati dal direttore artistico Riccardo Carbutti, che apre il gioco proponendo fino al 30 agosto "Politically Incorrect", mostra delle opere di Luca De March, artista torinese di fama internazionale. Protagonisti, i cartoni animati: Cenerentola, Biancaneve, la Strega Cattiva, Mila, Aladdin e tutti gli altri, diventano i volti del nostro delirio quotidiano. Dall'immaginario Pop si passa a un'installazione nata con il patrocinio dell'Università Paris Sorbonne, Dipartimento di Filosofia: "Les Thermes", concept di France Distraction. Fino al 26 agosto, l'Auditorium Mater Gratiae (dalle 18 alle 23) si trasforma in un vero e proprio “hammam del pensiero”. Il pubblico avrà la possibilità di immergersi in una grande piscina di legno contenente 25mila palline di plastica nera, su cui sono incisi frammenti di opere stoiche.

Dal 24 al 26 agosto tocherà a "La festa dell'imperatore", opera comica barocca per marionette tratta da Der Schauspieldirektor di W.A.Mozart, con le meravigliose marionette di Karromato (Repubblica Ceca), per raccontarci attraverso Mozart, fra parodia e poesia, le difficoltà dell’ artista in conflitto fra libertà creativa e compromesso. Ancora immersi, insieme agli spettatori, ma nel paesaggio urbano dei nostri giorni, sono due spettacoli/installazioni 'on the road' dal 26 al 30 agosto: "The walk" di Cuocolo e Bosetti, che invita il pubblico a camminare insieme nella città, e "12 parole_7 pavimenti" di Rubidori Manshaft: chiacchiere e iPod per uno spettacolo itinerante nato da 2500 ore di registrazioni rubate a passanti inconsapevoli, tagliate e montate in 60 minuti su amore, morte, sesso, denaro. Attori usb key: Daria Deflorian, Cinzia Morandi, Monica Piseddu.

La ricca serie di eventi e concerti proposta da Mario De Vivo parte domenica 23 agosto, con Luca Aquino in "Overdoors" e DJ Papaceccio. Fra gli ospiti musicali previsti ogni sera nel corso della manifestazione: Niccolò Fabi, Syria (con Tony Canto alla chitarra e i testi di Luca De Gennaro), Smoove & Turrell (protagonisti della scena Nu Soul e Funk contemporanea), Omar Lye-Fook (uno dei cantanti soul inglesi più popolari al mondo), Soap Trip Duo (da Parigi, due italiani che hanno conquistato l'Europa), DJ d'eccezione come Corrado Fortuna (“My Name Is Tanino”, “Tutti pazzi per amore”, “Scusate se esisto”) e Federico Russo (Radio DeeJay, The Voice of Italy), Max Brigante (autorità riconosciuta nel settore rap – dance - reggaeton) e Stefano Fontana (veterano della scena house italiana e internazionale), Luca De Gennaro (una notte al vinile, con dancefloor, storytelling e musica nera).

La programmazione teatrale curata da Antonella Papeo conferma il suo impegno nel cogliere quanto di più interessante offre la produzione nazionale più innovativa. “Quest'anno” - dichiara la direttrice - “è un momento di riflessione su quali siano le nuove icone del teatro contemporaneo, sulla necessità odierna di avere ancora bisogno di un collante tra l’individuo e la molteplicità degli uomini; la politica dei ruoli femminili in "Le amanti" di Giulia Dall’Ongaro ed Enrico Deotti (lunedì 24 agosto) e in "Villa dolorosa" di Rebekka Kricheldorf - (Fattore K – 28 agosto), la madre nelle "Beatitudini" di Licia Lanera e Riccardo Spagnulo (Fibre Parallele – 25 agosto), un bar che diventa un non-luogo in "Animali da bar" di Gabriele Di Luca (26/27 agosto, Premio Hystrio – Castel dei Mondi 2015), l'incontro con il mito ne "I giganti della montagna" di Roberto Latini (27 agosto) e "Le mille e una notte" del Teatro del Carretto (29/30 agosto): protagonisti che diventano metafore, portatori di verità più grandi della loro stessa coscienza, nuove icone e miti". 

Silvia Marchetti

  EX-REDATTORE di MODENA

...

>> continua