Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Eleonora Abbagnato inaugura la stagione del Teatro Comunale di Bologna

Venerdì 9 ottobre debutta al Teatro Comunale di Bologna “4 stagioni – Là dove il cuore ti porta”, la nuova creazione di Giuliano Peparini, con protagonista l’étoile Eleonora Abbagnato.

Eleonora Abbagnato
Eleonora Abbagnato

È nel segno della danza il ritorno della stagione 2020 al Teatro Comunale di Bologna, dopo la pausa dovuta all'emergenza Covid. Il 9 e 10 ottobre la Sala Bibiena ospiterà il debutto del balletto in un atto “4 stagioni - Là dove il cuore ti porta”, scritto e diretto dal regista e coreografo Giuliano Peparini, protagonista l'étoile dell'Opéra de Paris e direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell'Opera di Roma, Eleonora Abbagnato.

Lo spettacolo, ripensato appositamente per il Comunale, vede la partecipazione dell’Orchestra del teatro che eseguirà le Quattro stagioni di Antonio Vivaldi e la Sonata in fa minore K. 466 di Domenico Scarlatti. 
La versione bolognese dello spettacolo conserva l'allestimento originale con le scene di Andrea Miglio e i costumi di Anna Biagiotti, ad eccezione di quelli indossati per l'occasione da Eleonora Abbagnato che sono firmati Dior. I video sono curati da Edmondo Angelelli e Giuliano Peparini, il quale ha firmato anche le luci in collaborazione con Alessandro Caso. 

Giuliano Peparini

“4 stagioni. Là dove il cuore ti porta”: le stagioni dell'amore

Nella nuova creazione di Giuliano Peparini accanto ad Eleonora Abbagnato troviamo il Primo ballerino cubano Javier Rojas Hernandez, con cui l’étoile internazionale aveva già danzato la scorsa estate a Taormina nello spettacolo Love sempre di Peparini. Il coreografo romano definisce questo lavoro come “una celebrazione dell’amore in tutte le sue varianti e sfaccettature” - pensato alla luce delle molte regole imposte dalla pandemia. 

4 stagioni - Là dove il cuore ti porta racconta infatti le “stagioni”, le fasi dell'amore di una coppia: corteggiamento, passione, noia, indifferenza; i passi a due che attraversano le quattro stagioni si muovono dai primi sguardi che si incrociano con pudore (la Primavera), all'esplosione della passione (l’Estate) e al suo progressivo spegnimento (l’Autunno), fino ad arrivare alla freddezza e al gelo della noia (l’Inverno), nella speranza di una nuova fioritura e di un ciclico rinnovarsi dei sentimenti. 

“4 stagioni - Là dove il cuore ti porta”


L’eclettico corpo di ballo che accompagna i due protagonisti è composto da ballerini classici e breakers, che il coreografo riesce a far danzare ottemperando al distanziamento sociale. 
Una creazione che mostra come i limiti imposti dalla contingenza possano diventare occasione per una nuova, inimmaginabile creatività.  

Eleonora Abbagnato, tra le prime ballerine a lanciare nei mesi di pausa dalle attività la campagna “Uniti, più che mai”, ha dichiarato:"Quando si è trattato di riprendere le attività con il Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma che dirigo in una situazione incerta che cambiava continuamente, ho chiesto a Peparini di montare quel balletto per i miei ballerini. Lo ha fatto in sole due settimane e mezzo. ‘Le quattro stagioni’ è andato in scena con grande successo al Circo Massimo di Roma la scorsa estate e ora ricreato per un nuovo cast di ballerini, debutta come nuova versione proprio a Bologna, al Teatro Comunale. È la prima tappa di un tour italiano che ci porterà, a gennaio, anche a Parigi”. 


Teatro Comunale di Bologna: gli spettacoli della stagione 20/21

Qui TUTTI GLI SPETTACOLI in scena a Bologna.

 

Valentina Scocca

  Redattore

Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Discipline Teatrali, Facoltà di Lettere e Filosofia, presso l’Università degli St...

>> continua