Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Dr. Jekyll & Mr. Hyde: un viaggio nel male con Gennaro Duccilli in scena a Roma

Dal 21 febbraio, al Teatro Flaiano di Roma, la famosa opera di Robert Louis Stevenson interpretata e diretta da Gennaro Duccilli 

Dr. Jekyll & Mr. Hyde: un viaggio nel male con Gennaro Duccilli in scena a Roma

Un cast di 15 attori e una scenografia su tre piani realizzata da Sergio Gotti e ispirata all’Inghilterra dell’Ottocento. Queste le premesse dalle tante aspettative per lo spettacolo Dr. Jekyll & Mr. Hyde, tratto dal famoso lavoro di R. L. Stevenson e in scena al Teatro Flaiano di Roma dal 21 febbraio, per la regia di Gennaro Duccilli.

L'opera tra mistero e curiosità

“Lo strano caso del Dr. Jekyll e del Signor Hyde”  è considerata l’opera più famosa di Stevenson e uno dei capolavori più importanti della letteratura fantastica. Il testo già nel suo nascere si lega fortemente al mondo del mistero. Dopo un incubo, infatti, l’autore rimase talmente impressionato dalla malvagità del suo sogno che in poche ore scrisse quello che, successivamente, sarebbe diventato il suo lavoro più celebre. 

Ma non solo, nell’agosto del 1888 il racconto, divenuto opera teatrale dal titolo ‘Dr. Jekyll & Mr. Hyde’, debutta in scena con grande approvazione del pubblico. Quella stessa notte ci fu il primo assassinio di Jack lo squartatore, evento che legò per sempre l’Inghilterra al primo serial killer della storia e l’opera al suo alone di mistero e strane coincidenze in maniera definitiva. 
 

Un viaggio nel male della letteratura dell'Occidente

Il Dr. Jekyll & Mr. Hyde di Duccilli ripropone sulla scena la stessa impronta di terrore e oscurità che per tanto tempo ha accompagnato la fama dell’opera. Estremamente fedele al racconto, infatti, ne ripercorre l’entusiasmante trama fatta di suspense e colpi di scena. 

Lo spettacolo, poggiando anche su un cast di 15 attori e su una scenografia che si dirama in tre piani, si configura come un particolare viaggio nel male della letteratura d’Occidente.  
Si potranno esplorare, infatti, i famosi incubi di Jekyll e gli importanti rimandi ad autori dell’Ottocento e del Novecento, come Wedekind (Lulù), Lautréamont (I canti di Maldoror), Laforgue (Pierrot Fumista), Rimbaud (Una stagione all’Inferno).  Il tutto arricchito dalle contaminazioni delle trasposizioni cinematografiche del racconto di Stevenson: dal cinema muto (Mamoulian, Robertson) agli anni '40 (Victor Fleming).


Per INFO, DATE e ORARI vai alla Spettacolo dello spettacolo.
 

Marilisa Pendino

  Redattore

Laureata in Informazione, Media e Pubblicità all’Università “Carlo Bo” di Urbino e diplomata in critica giornalistica per lo spettacolo presso...

>> continua