Teatro

CREMONA, TEATRO PONCHIELLI: STAGIONE LIRICA 2012

CREMONA, TEATRO PONCHIELLI: STAGIONE LIRICA 2012

Partirà il 17 ottobre con la prima di Tosca la nuova stagione lirica 2012 del Teatro “A. Ponchielli” di Cremona: in cartellone opere del grande repertorio come Tosca, Lucia di Lammermoor e L’Italiana in Algeri, affiancate da altre di più rara rappresentazione come Ernani e I Capuleti e Montecchi. Nei cast di Lucia di Lammermoor e de I Capuleti e i Montecchi debutteranno poi i vincitori provenienti dalla 63ma edizione del concorso As.Li.Co. per i giovani cantanti lirici d’Europa.

Mercoledì 17 ottobre alle 20.30 (turno A), venerdì 19 ottobre alle 20.30 (turno B) e domenica 21 ottobre alle 15.30 (fuori abbonamento) si partirà con Tosca di Giacomo Puccini, rappresentata al Ponchielli l’ultima volta durante la stagione 2006. La direzione d’orchestra sarà affidata a Giampaolo Bisanti, già vincitore nel 1998 dello Stage per Direttori d’Orchestra tenuto dal maestro Donato Renzetti presso i Pomeriggi Musicali di Milano; Elena Barbalich curerà, invece, la regia di questo allestimento proveniente dal Teatro Petruzzelli di Bari. Nel cast figurano il tenore Rubens Pelizzari, nel ruolo del pittore Cavaradossi e Mirjam Tola, promettente soprano di origine albanese, nei panni della protagonista; Leonardo Lopez Linares sarà il barone Scarpia. Capofila della coproduzione è il Teatro Grande di Brescia.

Seconda opera in cartellone, venerdì 26 ottobre alle 20.30 (turno A) e domenica 28 ottobre alle 15.30 (turno B), I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini. Dopo il Roméo et Juliette dello scorso anno si completa con questo allestimento il confronto ideale tra la musica di Gounod e quella di Bellini, applicate entrambe alla drammaturgia e alla teatralità shakespeariana. Giulietta Capuleti sarà Damiana Mizzi, mentre Romeo Montecchi verrà impersonato da Florentina Soare, entrambe vincitrici del Concorso As.Li.Co. Sul podio vedremo Christian Capocaccia, mentre la regia sarà affidata a Sam Brown, vincitore all’European Opera-Directing Prize di Wiesbaden del concorso per idee e progetti, proprio con questo allestimento. Capofila della coproduzione è il Teatro Sociale di Como.

A seguire, venerdì 23 novembre alle 20.30 (turno A) e domenica 25 novembre alle 15.30 (turno B), alla vigilia dei festeggiamenti per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, andrà in scena Ernani, vera incarnazione del perfetto melodramma romantico, con le sue passioni violente, i netti contrasti, i caratteri schematici e le scarse sfumature psicologiche. Questa volta teatro capofila sarà proprio il Ponchilli. Alla direzione musicale, come già negli anni passati per Medea e I Puritani, il maestro Antonio Pirolli, la regia sarà invece curata da Andrea Cigni. Per quanto concerne il cast, RudyPark vestirà i panni di Ernani, Don Carlo sarà invece interpretato da Alessandro Luongo, Don Ruy Gomez de Silva da Enrico Giuseppe Iori ed Elvira da Maria Billeri.

Due rappresentazioni, venerdì 30 novembre alle 20.30 (turno A) e domenica 2 dicembre alle 15.30 (turno B), anche per L’Italiana in Algeri di Rossini. L’allestimento, di proprietà del Circuito Lirico Lombardo, è firmato da Pier Luigi Pizzi, che ne ha curato anche scene e costumi; esso viene riproposto, dopo aver riscosso consensi in molti teatri, con la direzione musicale di Josè Luis Gomez-Rìos, giovane talento venezuelano emergente e già nominato direttore dell’Orchestra 1813 di Como. Tra gli interpreti: Carmen Topciu (Isabella), Enea Scala (Lindoro), Bruno Taddia (Taddeo), Abramo Rosalen (Mustafà), Sonia Ciani (Elvira). Capofila della coproduzione è il Teatro Fraschini di Pavia.

A chiudere la stagione, giovedì 6 dicembre alle 20.30 (turno A) e sabato 8 dicembre alle 20.30 (turno B), Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizzetti. Anche in questo caso, come per I Capuleti e i Montecchi, protagonisti saranno i vincitori dell’ultima edizione del concorso AS.Li.Co, diretti dal maestro Matteo Beltrami; la regia sarà affidata a Henning Brokhaus. Fra gli interpreti Ekaterina Bakanova vestirà i panni di Lucia, Francisco Corujo quelli di Edgardo, Enrico Ashton sarà Serban Vasile, Arturo Bucklaw Alessandro Scotto di Luzio e infine Raimondo Giovanni Battista Parodi. Capofila dell’allestimento è il Teatro Sociale di Como.


Per maggiori informazioni su tutti gli appuntamenti si può consultare il sito www.teatroponchielli.it

Simone Manfredini

  Redattore

Studi universitari ad indirizzo classico e dottorato in Paleografia a Ginevra.  La sua passione per il teatro, e in particolare per la liri...

>> continua