Teatro

Chi è Maurizio Gueli

Chi è Maurizio Gueli
Martedì 31 Luglio Lunaria Teatro ricorderà, nel corso del suo Festival estivo a San Matteo in Genova Maurizio Gueli. Pubblichiamo la biografia di Maurizio Gueli fornita dallo stesso Lunaria Teatro. Si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “S. D’Amico” di Roma nel 1956. Nello stesso anno debutta con la Compagnia Brignone-Girotti-Ninchi ne “ LA CONTESSINA GIULIA”, regia di L. Visconti e “ COME PRIMA MEGLIO DI PRIMA” regia A. Fersen. Nell’estate del ’57 partecipa al Festival del Teatro Goldoniano, interpretando varie commedie sotto la direzione artistica di M. Apollonio. Nella stagione ’59-’60 è al Piccolo Teatro di Napoli diretto da F. Enriquez, fra i vari spettacoli, lavora in “ PENE D’AMOR PERDUTE”, “SANTA GIOVANNA” e “LA BARRACA” diretti dallo stesso Enriquez e “IL SOLDATO PICCICÒ” con la regia di S. Sequi. Nell’estate del ’60 a Verona, per il Ciclo di Spettacoli Shakesperiani diretto da F. Enriquez, lavora in “ ROMEO E GIULIETTA”. Con la Brignone, Albertazzi e Proclemer in “ MARIA STUARDA”, regia di L. Squarzina. Da allora fino agli anni ’70 prende parte a numerosi spettacoli con compagnie di giro che proponevano repertori all’Antica Italiana allestendo diverse commedie ad ogni stagione, dirette, fra l’altro, da Di Stefano e Giannini. Ha fatto parte del Gruppo “101” diretto da A. Calenda e S. Sequi interpretando numerosi testi, tra cui “ LE MAMMELLE DI TIRESIA”, “DESIDERIO PRESO PER LA CODA ” di Picasso, due testi di C. Augias e “ IL LABIRINTO” di Arrabal. Intanto svolge un’intensa attività per la Radio e la Televisione, interpretando numerose commedie, tra cui “COSI’ VA IL MONDO”, “UNA DONNA UCCISA CON LA DOLCEZZA”, “RITRATTO DI SIGNORA”, “IL CARTEGGIO ASPERN”, “I GIACOBINI” e “IL FURTO DELLA GIOCONDA” di Renato Castellani. Lavora con la Compagnia dei Giovani diretta da De Lullo e Valli nel “ GIULIO CESARE” e “IL MALATO IMMAGINARIO”. Con il Teatro Stabile di Bolzano diretto da M. Scaparro in “AMLETO” e “IL PASSATORE ”. Nell’80 è con Garinei e Giovannini in “ FELICI E CONTENTI” con G. Bramieri. Con S. Sequi e A. Laurenzi fonda la Cooperativa Teatromusica che mette in scena alcuni testi di Metastasio e partecipa al Festival di Edimburgo. Con il Veneto Teatro e con la regia di S. Sequi in “ I PETTEGOLEZZI DELLE DONNE” e “IL CAMPIELLO”. Al Teatro delle Arti di Roma, con la regia di W. Pagliaro è fra gli interpreti de “LE FALSE CONFIDENZE” , con A.M. Guarnieri. È al Teatro Stabile di Catania per tre stagioni consecutive, interpretando, tra l’altro, due testi di Gorkj diretti sempre da S. Sequi. Collabora con l’Istituto Nazionale del Dramma Antico in “ AIACE” di Sofocle, regia di A. Calenda, “ TIESTE” di Seneca, regia di W. Magliaro e “ ALCESTI” di Euripide, regia di S. Sequi. Nel ’90 e nel ’92 è fra gli interpreti di “ STRANO INTERLUDIO”, regia di L. Ronconi. Negli ultimi anni si dedica quasi esclusivamente all’insegnamento presso la Scuola di Teatro dell’I.N.D.A. e la Scuola di Teatro della Calabria partecipando anche ad un saggio spettacolo su testi di L. Repaci, diretto da G. Sammartano ed inoltre ha collaborato con l’Accademia “S. D’amico” interpretando “ FILOTTETE”, testo e regia di F. Randazzo. Di Rosso di Sansecondo “LA MADONNINA DEL BELVENTO” e “LA COSA DI CARNE”. Dal 1992 ad oggi: “I RUSTEGHI ” di Goldoni, regia di M. Castri. Con la Compagnia di S. Fantoni: “LA SCUOLA DELLE MOGLI” di Moliere e “ LUNGO PRANZO DI NATALE” di Wylder regia Cristina Pezzoli e “DAL MATRIMONIO AL DIVORZIO” Feydeau, regia S. Fantoni. Al Teatro Greco di Segesta, “AGAMENNONE” e “EDIPO” di Seneca regia Daniela Ardini. In “DAVILA ROA” di Baricco, regia di Ronconi; “BILLY BUDD” di Melville-Groppali, regia di S. Sequi; ” LA MORTE DELLA PIZIA” di Dürenmatt-Ronfani, regia S. Bisonti. “LA GUERRA DI TROIA NON SI FARA ’” di Girodoux e “I VICERÈ ” di De Roberto, regia di A. Pugliese, “ RETABLO” di V. Consolo, regia di D. Ardini, “ TRA VESTITI CHE BALLANO” di R. Sansecondo, regia R. Bernardi. “ VIAGGIO NELLA MENTE DI UN UOMO CHE NON SI DIMENTICAVA NIENTE” da A. Lurija regia di D.Ardini. “ DR. JEKYLL E MR. HYDE” da Stevenson regia D.Ardini.