Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Buchi neri e verità inspiegabili: la stagione 22/23 del Teatro Astra di Torino

Verità, scienza e potere: è il “filo rosso” che unisce gli spettacoli della prima stagione TPE firmata dal nuovo direttore, il regista Andrea De Rosa. 

Andrea De Rosa
Andrea De Rosa

Il progetto artistico di Andrea De Rosa, nuovo direttore del TPE – Teatro Astra, si sviluppa lungo l’intero corso del prossimo triennio (2022-2024) e intende riflettere sull’evoluzione del rapporto con la certezza scientifica e con la verità, sotto vari punti di vista, come solo il teatro permette di mostrare.

La Stagione 2022/23 s'intitola BUCHI NERI e si concentra in modo specifico su come si sia trasformato il difficile rapporto tra scienza e potere. Molti degli spettacoli in cartellone affrontano il paradosso nel quale si è mossa la ricerca scientifica dell’ultimo secolo, che ci ha mostrato come ci siano alcune verità “verificate”, ma che non sappiamo spiegare.

GLI SPETTACOLI 
IN SCENA IN ITALIA

I “buchi neri” tra scienza e verità

Andrea De Rosa ha chiesto ai registi e ai drammaturghi di tenere con queste specifiche linee artistiche, contribuendo con le loro creazioni a un programma che, almeno nelle sue produzioni, approfondisca questi temi.

Tra gli spettacoli che si occuperanno direttamente del tema del rapporto con la verità scientifica, troviamo Processo Galileo (INFO E DATE), scritto da Angela Dematté e Fabrizio Sinisi. Quasi un secolo dopo Vita di Galileo, di Bertolt Brecht, lo spettacolo ci porterà al pensiero del grande scienziato fiorentino che, soprattutto grazie al suo metodo, diede origine a una evoluzione scientifica che oggi sembra non conoscere più limiti.

PORCESSO GALILEO, con Luca Lazzareschi, Milvia Marigliano


Costellazioni (INFO E DATE), di Nick Payne, per la regia Raphael Tobia Vogel, parte da uno dei risvolti più bizzarri della fisica quantistica, secondo il quale potrebbero esistere un numero infinito di universi, e lo applica a un rapporto di coppia. Con Principia (INFO E DATE), Alessio Maria Romano costruirà un gioco scenico in cui, a partire dagli studi sulla “materia oscura”, danza, suono, spazio e luce lavoreranno sulla complessità affascinante di un linguaggio scientifico che sfida i confini della logica pur radicandosi fortemente nella realtà quotidiana. 

COSTELLAZIONI, con Elena Lietti, Pietro Micci

 

PRINZIPIA, con Alessio Maria Romanbo


Questo ciclo di spettacoli sarà accompagnato da un serie di incontri con scrittori, divulgatori, scienziati e filosofi, ai quali verrà chiesto di approfondire le tematiche affrontate dagli artisti sulla scena.

Teatro contemporaneo e sinergia con il territorio

Oltre alle produzioni, il cartellone si arricchisce di coproduzioni e ospitalità, per un totale di 29 spettacoli, che coinvolgeranno alcuni degli artisti più rappresentativi della scena contemporanea italiana e internazionale: è prevista, inoltre, una serata con il regista Paolo Sorrentino durante la quale saranno proiettati i monologhi presenti nei suoi film.

Dal 21 febbraio 2023 torna presso l’Area X, Ciara. La donna gigante (INFO E DATE), regia di Elena Serra con la pluripremiata Roberta Caronia, in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Frutto della sinergia con alcune realtà del territorio, la sezione A Porte Aperte chiude la stagione con Favola (INFO E DATE), nuova produzione di Piccola Compagnia della Magnolia.

CIARA, con Roberta Caronia
FAVOLA, Piccola Compagnia della Magnolia

Festival delle Colline  e Palcoscenico Danza

Il Festival delle Colline Torinesi, torna in autunno, dall’11 ottobre al 6 novembre 2022 con il suo slogan “confini/sconfinamenti”. Il programma prevede la presenza di un paese ospite, una monografia d’artista, dedicata alle compagnie che hanno avuto importanza nella storia del festival e la contaminazione del teatro con l’arte contemporanea, condivisa con la Fondazione Merz.

Il tema 2023 di Palcoscenico Danza, con la direzione artistica di Paolo Mohovich è “Volare oltre”: sette spettacoli di danza italiana e internazionale, tra i quali Rifare Bach (INFO E DATE) , di Roberto Zappalà, da questa edizione coreografo associato a TPE fino al 2024; e Michele Di Stefano, che firma Bayadère - Il regno delle ombre (INFO E DATE) per il Nuovo Balletto di Toscana.

TEATRO ASTRA di Torino
Spettacoli - stagione 22/23

 

Roberto Mazzone

  Redattore

Torinese, inizia a scrivere di spettacolo nel 2003 - e dal 2006 per l’allora Teatro.Org - specializzandosi progressivamente nel teatro musicale e ne...

>> continua