Teatro

Belarus Free Theatre a Vie Festival con "Burning Doors"

Al Teatro Storchi il 22 e 23 ottobre andrà in scena la prima nazionale di "Burning Doors" della compagnia russa Belarus Free Theatre. Lo spettacolo è un inno alla libertà di parola e di espressione artistica, che vede la partecipazione di Maria Alyokhina, membro del collettivo anti-Putin Pussy Riot, per raccontare degli artisti perseguitati che non vogliono essere messi a tacere.

Belarus Free Theatre a Vie Festival con "Burning Doors"

Burning Doors, il nuovo lavoro spettacolo  della compagnia russa Belarus Free Theatre, andrà in scena, in prima nazionale,  il 22 e 23 ottobre al Teatro Storchi di Modena.

Recitato in russo e bielorusso e con sovratitoli in italiano e inglese, Burning Doors è un inno alla libertà di parola e di espressione artistica, che vede la partecipazione di Maria Alyokhina, membro del collettivo anti-Putin Pussy Riot, per raccontare degli artisti perseguitati che non vogliono essere messi a tacere.
Scritto e diretto da Nicolai Khalezin, in collaborazione con Natalia Kaliada, si avvale della testimonianza originale Maria Alyokhina.

Burning Doors è l’ultimo e attualissimo lavoro di Belarus Free Theatre ispirato dalla storia vera della Pussy Riot Maria Alyokhina, dell’attivista ed artista politico russo Petr Pavlensky e del detenuto regista ucraino Oleg Sentsov.
Burning Doors è una collaborazione senza precedenti tra il Belarus Free Theatre, unica compagnia teatrale in Europa bandita dal proprio governo, e Maria Alyokhina, la donna che nel 2012 è stata condannata a due anni di prigione per una performance anti-Putin.
Gettando una luce sulla totale soppressione della libertà artistica che incombe a sole quattro ore di volo da Londra, Burning Doors evidenzia il ruolo degli artisti contemporanei nelle società dittatoriali ed esamina ciò che succede a coloro che vengono dichiarati nemici dello stato per il solo fatto di creare arte.
Attraverso lo sguardo di questi tre artisti ed ispirandosi alla loro stessa esperienza di rifugiati politici, Belarus Free Theatre esplora l’impatto psicologico della detenzione, dell’esilio e della migrazione forzata, puntando lo sguardo anche sulle popolazioni sfollate a causa di persecuzioni politiche e conflitti dell’Europa di oggi.
Diretto con una teatralità sensuale ed una vigorosa fisicità da Nicolai Khalezin, co-fondatore e Direttore Artistico di Belarus Free Theatre, insieme a Natalia Kaliada, Burning Doors è un esempio di teatro potente e solidale con coloro che rifiutano di essere messi a tacere.

"Non abbiamo tempo di sederci ed aspettare. Coloro che si battono disperatamente per l’arte, che disperatamente affermano ciò che pensano e che sacrificano così tanto, meritano la nostra solidarietà ed il nostro supporto" (Nicolai Khalezin)

Valentina Scocca

  Redattore

Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Discipline Teatrali, Facoltà di Lettere e Filosofia, presso l’Università degli St...

>> continua