Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Battesimo capitolino per il nuovo Teatro Sala Vignoli

Nel cuore del quartiere Pigneto, uno spazio culturale per arricchire l'offerta teatrale nelle zone periferiche della città.

Battesimo capitolino per il nuovo Teatro Sala Vignoli

Un’iniziativa coraggiosa quella di investire nel Teatro e soprattutto, portandolo nella periferia sud della capitale. Una sfida accettata e avallata dalla direzione artistica di Eugenio Dura, regista e coreografo.

Un primo cartellone che non avanza grandi pretese ma prova ad offrire al pubblico residente e non, un assaggio di generi per ogni tipo di interesse teatrale.

Si parte il 26 e 27 novembre con la Compagnia T.T.R Il Teatro di Tato Russo con La Trilogia della Villeggiatura di Tato Russo con la regia di Carmen Pommella. Il 17 e 18 dicembre la Compagnia Bottega del Pane presenterà Le Rane - Malincommedia sull’orlo del mondo da Aristofane, regia e drammaturgia di Cinza Maccagnano.

Il nuovo anno apre il sipario con Gli Spettri di Henrik Ibsen, regia di Eugenio Dura (21 e 22 gennaio). Il 28 e il 29 gennaio andrà in scena Li nipoti de lu sinneco di Eduardo Scarpetta, regia di Pino Carbone. Il 18 e 19 febbraio Il Viaggio - Uno spettacolo sulla Shoà, regia e drammaturgia di Giuseppe Argirò. Il 25 e 26 febbraio la Compagnia Le Pecore Nere presenterà Romeo e Giulietta di William Shakespeare, regia di Carmen Pomella. Il 4 e 5 marzo la Compagnia KinesisArt sarà presente con Little Women - Piccole Donne, regia di Selene Gandini, mentre il 18 e 19 marzo andrà in scena Io, Betty e il Liverpool di Giuseppe Manfridi, regia di Paolo Triestino.

L’8 e 9 aprile Toghe Rosso Sangue. La vita e la morte dei magistrati italiani assassinati nel nome della giustizia, di Giacomo Carbone, regia di Francesco Marino. Chiuderà la stagione, il 22 e 23 aprile, la Produzione P-Nuts con Topolini, mici e pinguini innamorati - Un viaggio nelle swing con Le Sorelle Marinetti.

 

Maria Domenica Ferrara

  CAPOREDATTORE

Romana de’ Roma – e ne va fiera: Maria Domenica (o come la chiamavano tutti, Mary) è da sempre amante dello spettacolo. Dopo un master in comunic...

>> continua