Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Artura. I colori delle donne

Artura. I colori delle donne
Chi è Artura? Artura è una giovane creatura, poliedrica e affascinante, un’anima ribelle che vuole affermare se stessa, un microcosmo di emozioni e passioni, crocevia di vite, energia pulsante, Artura ha mille sguardi, volti, sorrisi, ha il senso della memoria e la consapevolezza del futuro, Artura è la materializzazione di un sogno collettivo, Artura siamo anche noi. Il progetto “Artura. I colori delle donne” è un ciclo di eventi sul fare teatro delle donne, ideato e realizzato dalla cooperativa teatrale Il Gruppo Libero, in collaborazione con Libero Fortebraccio Teatro e con la partecipazione delle “Arture”, di Paola Bignami dell’Università di Bologna e Laura Mariani dell’Università di Cassino. Il progetto si pone in continuità con il Premio Nazionale Bianca Maria Pirazzoli , inaugurato lo scorso anno, di cui rappresenta l’esito e la naturale evoluzione. Artura nasce dal tentativo di riunire le “donne di teatro”per dare vita a una sinergia di parole, sguardi, gesti, emozioni, è la materializzazione di una presenza femminile fortemente attiva nell’ambito teatrale ma troppo spesso sottovalutata o dimenticata. Nucleo vitale del progetto è il desiderio di mostrare i molteplici colori delle donne che lavorano in teatro con uno sguardo più ampio, di condividere i diversi mestieri che insieme contribuiscono a “fare teatro” attraverso 11 giorni di spettacoli, incontri, letture, una mostra e un laboratorio teatrale condotto da Laura Curino. La manifestazione si inaugura con un evento speciale: “Il 1° ottobre delle attrici”, una scena itinerante in tutti gli spazi del Teatro San Martino, che vedrà, dalle 17.00 alle 23.00 di giovedì 1° ottobre, trenta e più attrici incontrare il pubblico esibendosi in brevi performance, brani del loro repertorio o testi appositamente scelti e ideati o adattati per l’occasione. Questo primo appuntamento, accompagnato dall’apertura della mostra Le attrici di Bologna, rappresenta un simbolico benvenuto, un abbraccio ideale che invita il pubblico a proseguire questo viaggio nel mondo teatrale femminile. Il programma prosegue il 2 ottobre con la presentazione del libro Monologhi al femminile, la raccolta dei dieci monologhi finalisti nella sezione Autrici del Premio Bianca Maria Pirazzoli 2008 pubblicata da edizioni corsare a cura di Sebastiano A. Giuffrida. Dal 2 all’11 ottobre le giornate saranno dedicate al laboratorio teatrale tenuto da Laura Curino, e alla messa in scena di cinque spettacoli : COMARI/COMARI (6, 8, 10 e 11 ottobre), studio al femminile - in omaggio a Bianca Maria Pirazzoli - su Le allegre comari di Windsor di W. Shakespeare per la regia di Mariapia Papandrea, due diversi allestimenti di Alice, oh che meraviglia, il testo con cui Alessandra Tomassini ha vinto il Premio Bianca Maria Pirazzoli 2008 nella sezione Autrici; : la stessa Tomassini è regista e interprete della prima versione, che sarà presentata al pubblico nelle serate del 2, 7, 9, ottobre e nel pomeriggio dell’11, mentre la seconda versione con la regia di Claudia Palombi vedrà in scena Chiara Moretti, vincitrice ex aequo nella sezione Aspiranti Attrici del Premio Bianca Maria Pirazzoli 2008 (4 ottobre h. 21.15). Stesso esperimento di doppio allestimento, frutto di un lungo lavoro laboratoriale sviluppato dopo il Premio, con Che oggi torna a casa, testo di Laura Bucciarelli segnalato nella sezione Autrici del Premio Bianca Maria Pirazzoli 2008: Claudia Palombi cura la regia delle due versioni dello spettacolo, guidando in scena nella versione 1 Mara Gigli, che sostituisce Esther Grigoli, vincitrice ex aequo della sezione Aspiranti Attrici del Premio Bianca Maria Pirazzoli 2008 (3 ottobre h. 21.15), e nella versione 2 Cinzia Melis, finalista nella stessa sezione del Premio Pirazzoli 2008 (5 ottobre h. 21.15). Altrettanto interessanti e degne di interesse sono l’iniziativa “Aperitivo con poete” che vede la presenza e partecipazione di un gruppo di poete, note e non, che leggeranno i loro componimenti in un ciclo di reading pomeridiani, e “Artura Docs”, spazio dedicato al linguaggio audiovisivo, attraverso la presentazione di lavori di documentariste. Artura rappresenta il primo passo verso la realizzazione di un “non luogo” dove il fare teatro al femminile possa avere maggiore visibilità e realizzazione. L’iniziativa Artura. I colori delle donne di Teatro è realizzata con il patrocinio del Comune di Bologna e della Regione Emilia Romagna. Informazioni tel. 051.7459360 - 051.224671 - 331.6416524 Mariapia Papandrea teatroragazzi@teatrosanmartino.it www.artura09.splinder.com www.teatrosanmartino.it

Loredana Borrelli

  Redattore

"Storica penna" di teatro.it e psicologa. Da sempre intenta a coniugare queste due grandi passioni. Fa parte per 5 anni della Compagnia Teatrale G...

>> continua