Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Armani veste il balletto di Cortés

Armani veste il balletto di Cortés
Nuova collaborazione tra Giorgio Armani e Joaquín Cortés. Lo stilista ha firmato per il ballerino gli abiti del nuovo spettacolo "L'amore e l'odio" che sarà presentato in anteprima a Milano L'interesse di Giorgio Armani per il teatro si rinnova con la produzione dei costumi di scena per lo spettacolo che il ballerino di fama mondiale Joaquín Cortés presenta in prima assoluta a Milano. In programma al Teatro Diners della Luna nelle serate del 15 e 16 marzo, "L'amore e l'odio" porta sulla scena accanto a Cortés una compagnia formata da venti danzatori accompagnati da tre musicisti e due voci. Nei costumi realizzati da Armani, il tema della contrapposizione sviluppato nell'opera, emozioni speculari che si contrastano e confondono nei confini fluidi della passionalità, è evidenziato dai contrasti di linee e cromatismi tra i personaggi, protagonisti centrali o di sfondo. Blu cupo il lungo kimono di Cortés, chiaro invece l'abito dell'alter ego Lérida. Le ballerine indossano piccoli top e ampie gonne nei toni accesi o sfumati della natura, ben distinti dal candore dei costumi indossati dagli angeli e dalle uniformi da combattenti dei ballerini, con una trasformazione generale per il finale ipercolorato. La collaborazione che lega con soddisfazione Armani e Cortés risale al 1995, anno del debutto italiano del ballerino. In seguito lo stilista ha realizzato i costumi per tutte le produzioni di "Passione Gitana" nel tour mondiale che ha impegnato per cinque anni Joaquín Cortés, e nel 1999 ha firmato quelli per lo spettacolo "Soul".

La Redazione di Teatro.it

  Redattore

La Redazione di Teatro.it Portale Nazionale di Teatro e Spettacolo...

>> continua