Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Teatro

Annullati gli spettacoli a Caracalla. Stagione estiva rimandata al 2021 

A causa delle difficoltà comportate dalle ultime restrizioni governative, l'appuntamento fisso dell'estate romana con l'opera, concerti e i balletti alle Terme di Caracalla è rimandato alla stagione estiva 2021.

Terme di Caracalla
Terme di Caracalla

A causa del perdurare dello stato di emergenza e in seguito al Dpcm del 18 maggio 2020, anche la Stagione Estiva 2020 alle Terme di Caracalla è annullata. Tutti gli spettacoli in cartellone non verranno cancellati, ma riprogrammati nella stagione estiva 2021

Viene meno, così, anche questo tradizionale appuntamento con gli spettacoli estivi romani, come tante altre manifestazioni legate alla cultura e al mondo dello spettacolo. 

Si tratta dell'ennesimo evento culturale cui siamo costretti a rinunciare a causa dell'emergenza Covid 19 che, nonostante l'avvio della fase 2 e la cauta e graduale riapertura di tutte le attività del Paese, resta costantemente in primo piano. Pertanto, risulta ancora molto difficile conciliare e bilanciare da un lato la necessità della ripresa economica da parte di tutti i settori con l'esigenza di salvaguardare la salute pubblica dall'altro.

I teatri messi alle strette dalle misure del DPCM 

Le cause dell'annullamento della stagione estiva di Caracalla 2020 vanno ricercate anche nelle difficoltà che i teatri incontrerebbero nel rispettare le misure di sicurezza richieste dal Governo, qualora la riapertura di cinema, teatri e sale da concerto avvenisse realmente dal 15 giugno, come recita il decreto del 18 maggio.

Lo spettacolo dal vivo presenta, in quanto tale, caratteristiche ben precise che costituiscono la sua ragion d'essere. Basti pensare solo all'inevitabile vicinanza tra attori e danzatori in palcoscenico o tra i musicisti di un'orchestra.


Ad ogni modo, nonostante il 'via libera' delle istituzioni a fronte delle richieste dell'intero settore, i teatri non riuscirebbero a coprire i costi delle rappresentazioni e dei concerti se si seguissero pedissequamente le restrizioni imposte per l'organizzazione e la sicurezza del pubblico e del personale tecnico-artistico. I costi di sanificazione e gestione del pubblico potranno essere difficilmente sostenuti senza un contributo statale, dal momento che il pubblico sarebbe notevolmente ridotto. 

Per fare fronte a questa riduzione non sarebbe neanche possibile programmare un maggior numero di repliche che comporterebbe una ulteriore spesa economica. In sostanza pur volendo riprendere le loro attività i teatri si trovano ugualmente con l'acqua alla gola perché viene data loro la possibilità ma non i mezzi concreti.

La stagione non sarà cancellata ma rimandata al 2021 

Tuttavia, i biglietti acquistati per la stagione 2020 resteranno validi per il 2021 e i possessori del biglietto per gli eventi riprogrammati nel 2021 potranno usufruire dello spettacolo presentandosi direttamente con il biglietto in possesso, senza nessuna altra formalità. Coloro i quali sono impossibilitati potranno fare richiesta per ottenere il voucher scrivendo una mail a ufficio.biglietteria@operaroma.it.

Alla riapertura, la biglietteria del Teatro rilascerà a chi ha inviato regolare richiesta un voucher di pari importo al titolo di acquisto, da utilizzare entro diciotto mesi dall’emissione e valido per gli tutti gli spettacoli in programmazione. Chi invece ha acquistato i biglietti sulle piattaforme on line potrà richiedere il rimborso seguendo le procedure indicate sul loro sito.

Per informazioni sulle nuove date: Terme di Caracalla - Spettacoli stagione 2021

 

Roberta Leo

  Redattore

Nata nel 1992, Roberta Leo si perfeziona come ballerina presso l’Associazione Italiana Danzatori di Roma. Ballerina professionista in vari spettacol...

>> continua