Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Teatro

Amore ai tempi del colera con Laura Marinoni per due sere al Franco Parenti

Il 4 e 5 luglio Laura Marinoni è in scena al Franco Parenti di Milano in "Amore ai tempi del colera", Operita musical per cantattrice e suonatori.

Amore ai tempi del colera con Laura Marinoni per due sere al Franco Parenti

Laura Marinoni come non l'avete mai vista nel capolavoro di Garcia Marquez "L'amore ai tempi del colera". L'attrice recita e canta, in un'interpretazione funambolica, l'amore visionario di Florentino Ariza per Fermina Daza, durato 53 anni, 7 mesi e 11 giorni con le loro notti.

L'ironia e la passione del Caribe sono accompagnate dalla musica dal vivo con incursioni soul, flamenco e pop. Florentino e Fermina si incontrano poco più che adolescenti, si innamorano e si separano, ma si tengono nel cuore da lontano, mentre le loro vite scorrono parallele con le scelte che ne conseguono: marito, amanti, figli, infelicità e abitudine. Quello che si era acceso tra loro nella prima giovinezza si compie  con uno stupefacente happy end autunnale, dopo un’attesa durata “51 anni, 4 mesi e  undici giorni, notti comprese”.

La potente epopea romantica di “L’amore ai tempi del colera”  autorizza ad aprire un dialogo tra episodi e personaggi e musica.  Nella riduzione sono stati condensati gli eventi principali che il romanzo narra in quasi 400  pagine, in un copione di 20 per una durata complessiva dello spettacolo di circa un’ora e  mezza, di cui un’ora recitata e mezz’ora cantata. La sfida era riuscire a non alterare la  struttura fondamentale del romanzo, facendo una riduzione “in scala”per renderlo adatto al  tempo e al linguaggio teatrale senza sacrificare la complessità e la varietà di registri  narrativi. 

Una ricerca di “fusion” tra parole e musica  La musica accompagna quasi tutto lo spettacolo e la forma scelta è frutto di una ricerca  che intende usare parole e musica senza soluzione di continuità. Il progetto musicale è  strutturato su un repertorio vasto di matrice prevalentemente “caraibica”: Cuba, Giamaica, Colombia, Venezuela che sono i luoghi in cui è ambientato il romanzo. Ma ci sono anche  alcune “incursioni” in altri generi musicali, con contaminazioni tra jazz, flamenco e soul: la  scelta di un repertorio non sempre filologico permette di collegarsi ad alcune atmosfere  emotive della storia attraverso dei cortocircuiti musicali che risultano estremamente  efficaci.

Le canzoni prendono spunto dalle vicende e dalle atmosfere del romanzo e  rivelano un’inedita e “scanzonata” Laura Marinoni che recita e canta accompagnata dal  vivo da Marco Caronna (chitarra e percussioni) e Alessandro Nidi (pianoforte), a cui è  affidata anche la direzione musicale. La gioia e la “saudade” del suo canto sprigionano e  accompagnano l’intima essenza di questo romanzo da anni diventato un “cult”.

Dopo lo spettacolo (dalle 22 alle 24), pagando un supplemento di 10 euro, sarà possibile fare un tuffo nelle acque dell'ex Piscina Caimi, rinominata BAGNI MISTERIOSI.
 

Leggi la SCHEDA DELLO SPETTACOLO.
 

Marianna Venturini

  Redattore

--...

>> continua