Musica

"Vago Svenendo" il disco solista di John De Leo.

"Vago Svenendo" il disco solista di John De Leo.
Conclusa l’avventura discografica con i Quintorigo nel 2004, John De Leo, il poliedrico musicista-cantante-autore romagnolo, debutta sul panorama musicale con il primo album da solista “Vago Svanendo” (prodotto da Adele Di Palma per Cose di Musica) in uscita il 9 novembre per Carosello Records. L’album, anticipato dal singolo “Bambino Marrone”, in radio da domani, venerdì 5 ottobre, si compone di 11 brani che spaziano dalla musica contemporanea al jazz con accenti pop che rendono più popolari le nuove canzoni. “Bambino Marrone” vanta una curiosa particolarità: è, infatti, la prima canzone la cui musica è stata interamente realizzata con strumenti giocattolo. “Non è stato semplice costruire una struttura pop, perché all’orecchio mancavano le frequenze classiche” – racconta De Leo – “Il problema principale era il basso, così abbiamo applicato a una chitarra da 10 euro un octaver, il pedale per la chitarra elettrica che abbassa la nota di alcune ottave. E abbiamo trasformato le chitarre acustiche in elettriche grazie ai pick up” Nato a Lugo (RA) il 27 maggio 1970, John De Leo è una delle voci più interessanti del panorama musicale italiano degli ultimi anni. Una voce-strumento, ora calda, grave, ora acuta, graffiante, le cui fondamenta Soul sorreggono un vasto itinerario musicale che spazia dal Be-bop al Rock alla Contemporanea. Cantante, compositore, collaboratore e promotore di innumerevoli progetti artistici non strettamente a carattere musicale, ha collaborato con Rita Marcotulli, Teresa De Sio, Ambrogio Sparagna, Metissage, Paolo Damiani, Stefano Benni, Banco del Mutuo Soccorso, Carlo Lucarelli, Stefano Bollani, Paolo Fresu Quintet, Danilo Rea. John De Leo ha partecipato con i Quintorigo a diversi concorsi e manifestazioni musicali di carattere nazionale tra cui Festival di Sanremo '99 (Premio della Critica e Premio come miglior Arrangiamento), 1° Maggio '99 (Roma, Piazza San Giovanni), Premio Recanati (ospite), Premio Ciampi (ospite), Premio Tenco '99 (primo classificato come miglior Opera Prima con l'album "Rospo"), Italian Music Award, Festival di San Remo 2001 (Premio come miglior Arrangiamento), 1°Maggio 2001, Festival internazionale del Jazz di Roccella Jonica 2001, 1°Maggio 2002, Mittelfest, Umbria Jazz 2003. Numerose le collaborazioni eccellenti con Roberto Gatto, Franco Battiato, Enrico Rava, Mederic Collignon, Ivano Fossati, Antonello Salis. John De Leo Trio e Stefano Benni incidono "Vedrai,Vedrai/Un giorno dopo l'altro/Repeat and fade" per la compilation tributo a Luigi Tenco "Come fiori in mare" (Lilium 2001).

Massimo Agliardi

  MUSICISTA di CREMONA

Rock On !!!! Life Is Music!...

>> continua