Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Classica

Luglio Musicale Trapanese, non solo opera

Concerti, libri e danza nell'eclettica rassegna Trapanese estiva, fra la Villa Margherita e il chiostro San Domenico.

Night garden
Night garden

Con la rappresentazione di Aida diretta da Stefano Romani il calendario del Luglio Musicale Trapanese ha completato domenica 19 agosto il cartellone delle opere incluse in questa stagione estiva e messe in scena nel teatro all'aperto intitolato a Giuseppe Di Stefano. Fra luglio e agosto il Festival ha presentato Tosca, L’elisir d’amore, La traviata, e la rara esecuzione di L’importanza di esser Franco di Mario Castelnuovo-Tedesco; infine, appunto, Aida nell'allestimento che aveva debuttato a fine giugno in Tunisia, negli anfiteatri di El Jem e Cartagine.

Concerti, lettura, danza

Ma la settantesima edizione del Luglio diretta da Giovanni De Santis ha proposto anche un’altra rassegna musicale, quella dei concerti nel bel chiostro di San Domenico, inaugurata il 20 luglio con la Petite Messe Solennelle di Gioacchino Rossini diretta da Andrea Certa. Successivamente il 22 luglio i concerti BWV1056 e BWV1058 di Bach, e il terzo concerto per violino e orchestra di Mozart, sotto la direzione di Aldo Lombardo, coi solisti Andrea Bacchetti al pianoforte e Maria Safariants al violino. Più inconsueta la proposta dell’8 agosto: in apertura il sestetto per fiati e pianoforte di Francis Poulenc, lavoro di non comune esecuzione, che il compositore francese scrisse nel 1932 in omaggio al curatore del Louvre Georges Salles, seguito da altri brani scritti o adattati per l'ensemble. Infine il 13 agosto un viaggio nell'Ottocento attraverso le musiche di Brahms, Mussorgskij e Borodin col pianista Costantino Catena diretto da Piergiorgio del Nunzio. Un concerto speciale si è tenuto il 2 agosto nel teatro greco di Segesta: l’insolito scenario ha accolto al tramonto centoquaranta musicisti per l’esecuzione del Requiem di Verdi, con l’orchestra diretta da Andrea Certa e il coro da Fabio Modica.

Ancora al chiostro di San Domenico il festival ha ospitato InChiostro d’Autore, una rassegna d’incontri letterari curata dal giornalista Marco Rizzo, che ha intervistato scrittori, giornalisti, musicisti per discutere di temi di cultura e di attualità.

Conclusa la rassegna di musica classica, il Luglio Musicale Trapanese riparte con la danza: il 28 agosto in Villa Margherita si terrà lo spettacolo Night garden del gruppo eVolution dance theater con la regia e le coreografie di Anthony Heinl. Un giardino luminoso abitato da creature di luce sarà l’ambiente in cui gli otto performer mescoleranno linguaggi e musiche con lo stile originale della compagnia.

 

Edgardo Bellini

  Redattore

Appassionato e studioso di teatro, scrive su teatro.it dal 2006 interessandosi soprattutto al teatro contemporaneo e alle scritture del presente. A...

>> continua